Carocci editore - Parole e violenza politica

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Parole e violenza politica

Parole e violenza politica

Gli anni Settanta nel Novecento italiano

a cura di: Giuseppe Battelli, Anna Maria Vinci

Edizione: 2014

Collana: Studi Storici Carocci (211)

ISBN: 9788843069200

  • Pagine: 252
  • Prezzo:26,00 22,10
  • Acquista

In breve

Se è imponente la produzione di opere (di memorialistica o ricostruzione giornalistica) su una stagione politica tanto cruciale per la storia dell’Italia repubblicana quale quella degli anni Settanta, da poco si è imposta l’esigenza di una sua ricostruzione storiografica organica. Tale consapevolezza risulta fondamentale non solo per comprendere gli eventi che hanno caratterizzato questo periodo, ma anche per entrare nel vivo di tematiche più ampie e certamente attuali: il fenomeno del terrorismo e della violenza politica riportano infatti in campo i nodi della partecipazione e della rappresentanza all’interno del modello democratico italiano. La vicenda del terrorismo molto può dire sull’uso dei linguaggi violenti, intorno ad alcune idee di rottura e di lacerazione, e sul modo in cui “le parole” creano i percorsi di una comunicazione che coinvolge, a diversi livelli, soggetti e gruppi significativi della popolazione italiana. Per la formazione delle giovani generazioni questo impegno di ricostruzione critica è di fondamentale importanza. È del resto significativo che, su tali questioni, siano proprio i giovani studiosi – come il presente libro pienamente conferma – coloro che oggi si mostrano capaci degli interventi e dei contributi più originali.

Indice

Prefazione. Lo studio storico della “lotta armata”: una puntualizzazione di metodo di Giuseppe Battelli

Introduzione di Anna Maria Vinci

Una nuova stagione

I lunghi anni Settanta. Genealogie dell’Italia attuale di Luca Baldissara

Le strade interrotte degli anni Settanta di Marco Almagisti

Le parole della lotta armata

Le parole e le cose. Sul nesso sinistra rivoluzionaria, violenza politica e sociale, lotta armata di Eros Francescangeli

L’uso della violenza: alla ricerca di una legittimazione di Gabriele Donato

Parole come pietre. Verso la militarizzazione della lotta politica

nell’estrema sinistra di Guido Panvini

Le vicende della lotta armata: interpretare, raccontare, comparare

La memoria storica e la violenza di Luisa Accati

Tre tensioni del cinema del “terrorismo” di Massimiliano Spanu

“Pretty Violence”: terrorismo e letteratura in Italia e in Irlanda del Nord di Laura Pelaschiar

Lotta armata in Germania di Marica Tolomelli

Esperienze di memoria

Esperienze nelle scuole di Cinzia Venturoli

Per una storia del terrorismo: fonti e memorie negli archivi di Marcella Filippa

Quale distacco?

Il rifiuto della violenza e la fine del movimento? Una riflessione agli inizi degli anni Ottanta di Bojan Mitrovi?