Carocci editore - Risorgimento dell’ironia

Password dimenticata?

Registrazione

Risorgimento dell’ironia

Giorgio Forni

Risorgimento dell’ironia

Riso, persona e sapere nella tradizione letteraria italiana

Edizione: 2013

Collana: Lingue e Letterature Carocci (150)

ISBN: 9788843066575

  • Pagine: 176
  • Prezzo:19,00 18,05
  • Acquista

In breve

Qual è il rapporto fra riso e libertà individuale, fra ironia, persona e sapere? Con questo interrogativo a metà Ottocento la storiografia risorgimentale si volgeva alla grande crisi civile del Rinascimento per indagare il potere liberatorio e insieme distruttivo del comico. Ed era anche un modo per spiegare l’antropologia dualista dell’Europa moderna: da una parte una ricerca di universalità subordinata a concezioni normative, “classiche” dell’uomo; dall’altra, invece, l’eccentricità irridente e anticonformista, la creazione ininterrotta di sé stessi, il lavoro indefinito e sperimentale della libertà come forma dell’individuo. A partire da tale ottica interpretativa, il libro esamina alcuni episodi letterari rinascimentali, dal Timone del Boiardo all’Orlando furioso dell’Ariosto e ai Capitoli della peste del Berni, che riattivano l’ironia complessa di Socrate secondo un gioco di prospettive multiple che fa dell’ironia stessa un cammino verso la conoscenza e della letteratura una via dinamica alla verità.

Indice

Avvertenza

1. De Sanctis, il Rinascimento, l’ironia

2. «Fabula» e «persona» nell’umanesimo bolognese

3. Rifacimenti e riscritture di Luciano nel teatro settentrionale dell’ultimo Quattrocento

4. Ariosto e l’ironia

5. Ironia e illusione nel IV canto del Furioso

6. Berni, l’epidemia, la scienza

7. Castelvetro nel Risorgimento: alle origini della Storia di Francesco De Sanctis