Carocci editore - Esperienza e linguaggio

Password dimenticata?

Registrazione

Esperienza e linguaggio

Osvaldo Ottaviani

Esperienza e linguaggio

Ermeneutica e ontologia in Hans-Georg Gadamer

Edizione: 2010

Collana: Biblioteca di testi e studi (609)

ISBN: 9788843055470

  • Pagine: 144
  • Prezzo:14,80 14,06
  • Acquista

In breve

Solitamente si pensa all’ermeneutica come ad una forma di relativismo. È veramente così? Questo volume prova a rileggere Verità e metodo a partire dall’ultima sezione, dedicata al linguaggio, con lo scopo di mostrare che il suo senso non è la riduzione dell’essere al linguaggio e, di conseguenza, della verità a storia. Alla base dell’ermeneutica, invece, sta il tentativo di ripensare l’essere, l’oggetto tradizionale della metafisica, a partire dall’esperienza del linguaggio e dalla sua valenza ontologica, perché il linguaggio stesso, dal suo interno, rimanda ad una dimensione differente e irriducibile ad ogni formulazione linguistica. Per questo non si giunge mai ad un’interpretazione ultima, e la storicità della comprensione non è da intendere in senso relativistico, ma come il luogo a partire dal quale ripensare il concetto di verità. La filosofia non è monologo non perché si debba cercare il dialogo a tutti i costi, bensì perché il dialogo è lo specchio della situazione in cui sempre il pensiero si trova a dover pensare e a fare "esperienza" nel suo significato autentico.

Indice

Premessa
Introduzione
1. Ermeneutica classica ed ermeneutica filosofica
2. Discorso sul metodo
3. La questione della verità
4. Metodo fenomenologico e problema della giustificazione
5. Esperienza e linguaggio
1. Il linguaggio nell’ermeneutica filosofica
Linguaggio e pensiero/ Linguaggio, "Logos" e "Verbum"/ Essere e linguaggio
2. L’esperienza ermeneutica tra identità e differenza
Linguaggio e tradizione/La situazione ermeneutica/Ermeneutica e dialettica/Logica di domanda e risposta/Dialettica antica e moderna/Comprendere, applicare, giudicare
3. Esiti dell’ermeneutica
Ermeneutica e nichilismo/Ermeneutica e metafisica/Ermeneutica e teologia
Conclusione