Carocci editore - L'Italia dei comuni

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
L'Italia dei comuni

Elisa Occhipinti

L'Italia dei comuni

Secoli XI-XIII

Edizione: 2000

Ristampa: 6^, 2013

Collana: Studi Superiori (811)

ISBN: 9788843018475

  • Pagine: 152
  • Prezzo:19,90 16,92
  • Acquista

In breve

Il comune come luogo di sperimentazione istituzionale: è questo il filo conduttore del volume, che prende in esame l’esperienza dei comuni italiani lungo i secoli XI-XIII. La scelta di seguire un criterio cronologico, ricostruendo nella loro linea evolutiva le vicende sviluppatesi dall’affermazione della città vescovile nell’alto medioevo alla crisi delle città-stato tra Due e Trecento, mette in luce, nei passaggi che scandirono le diverse fasi della storia comunale italiana, la persistenza di un percorso istituzionale attraverso "prove" successive, che via via adattavano e ridisegnavano tipologie, uffici e pratiche di governo nel quadro di una società mobile e dinamica, contrassegnata da un notevole ricambio dei ceti dirigenti. In questo quadro particolare rilievo assume lo stretto rapporto tra città e territorio rurale, in quanto le campagne, dal punto di vista degli interessi cittadini, non solo svolsero il ruolo determinante di riserva annonaria, bacino di prelievo fiscale, cintura di sicurezza in ordine alla difesa militare, ma costituirono anche lo spazio entro cui in buona parte si definiva il gioco dei rapporti economici e politici, e dei conseguenti equilibri, all’interno dell’ lite cittadina dominante.

Indice

Introduzione 1. La città precomunale e la nascita del comune/L’eredità di Roma e la formazione della città vescovile/Le città nell’Italia altomedievale/Il governo del vescovo/L’origine del comune/Il comune come ente territoriale 2. La prima fase del comune e lo scontro con l’Impero/L’esperimento comunale/Il governo dei consoli/Lo scontro con l’Impero al tempo di Federico I/La pace di Costanza/Il ruolo della Lega Lombarda/L’evoluzione istituzionale: dal comune podestarile al comune popolare/Gli statuti/Il comune podestarile/La figura del podestà/Federico II contro i comuni/Le organizzazioni di popolo/Le societates aristocratiche e lo scontro politico-sociale/Il comune popolare/Il caso di Venezia/ Le città del Mezzogiorno 3. Gli ordinamenti comunali in crisi/La politica antimagnatizia/Guelfi e Ghibellini/ Verso la fine delle libertà repubblicane 4. Le città-stato/Le trasformazioni delle campagne/L’espansione nel contado/Il comune e i signori/Le affrancazioni servili/Il diritto di cittadinanza/L’amministrazione comunale e il governo della città/Le finanze/La politica estera e la diplomazia/Le strutture militari 5. La civiltà comunale/L’ideologia della città/Gli intellettuali del comune/Lo spirito civico/Le laudes civitatum/Patriottismo cittadino e tecniche militari: il carroccio/ L’architettura municipale/La scuola comunale/Oltre i comuni.