Carocci editore - Dalla parte di Proust

Password dimenticata?

Registrazione

Dalla parte di Proust

Stefano Brugnolo

Dalla parte di Proust

Edizione: 2022

Collana: Quality paperbacks

ISBN: 9788829014569

  • Pagine: 208
  • Prezzo:17,00 16,15
  • Acquista

In breve

Il libro propone un dialogo con la Ricerca del tempo perduto per lettori curiosi che vogliano dotarsi di strumenti che ne rendano più diretto e spontaneo l’approccio. L’obiettivo è scalfire l’aura di monumento sacro che è stata spesso attribuita a quest’opera, restituendole un’immagine più amichevole, di un romanzo potenzialmente aperto a tutti, capace di suscitare piacere, conoscenza e anche tanto divertimento. Indagando il testo da molteplici prospettive, l’autore si concentra su alcuni temi ricorrenti (lo snobismo, la politica, la gelosia, l’arte) per evidenziare quanto questo scrittore possa parlare alla nostra epoca e contribuire a illuminare alcune sue profonde contraddizioni. Ma soprattutto intende dimostrare che Proust costituisce un compagno straordinario per letture e riletture sempre nuove e appaganti.

Indice

Introduzione
1. L’arte della narrativa proustiana

Le scarpette rosse e il dandy morente/La Recherche, o del piacere ermeneutico puro/Un narratore uno e bino/I personaggi proustiani: identificazioni, prese di distanza, ambivalenze/La Recherche e la questione del lieto fine
2. Percezioni, memoria e oblio in Proust
Sull’après coup in Proust/Come Proust ha cambiato la nostra visione del passato/L’umiltà dell’intelligenza e l’ascolto delle «potenze altre»/Gide e la lettura della Recherche come esperienza temporale/La scrittura come forma di resistenza all’oblio
3. Proust come teorico della letteratura
Proust, l’autobiografismo di Sainte-Beuve e i cosiddetti studies/Il metodo mitico in Proust/Il lavoro del sogno in Proust e Freud/L’esplorazione della dimensione conversazionale nella Recherche/Sulla dissociazione tra mondo esterno e interno in Proust/Proust e la cancel culture: una nota semiseria
4. Proust, la storia, la società, la politica  
Amico/nemico: un confronto tra Marcel Proust e Carl Schmitt/Perché si parla così poco di denaro nella Recherche/Proust e la politica, ovvero sui torti di chi ha ragione/Il salotto Verdurin e i meccanismi del totalitarismo/Appunti sulla questione sociale nella Recherche/Proust e Max Weber: dal disincanto a un possibile reincanto del mondo
5. Su alcuni lettori, critici, maestri ed eredi di Proust
Francesco Orlando e il ritorno del represso in Proust/Curtius sull’indicibile nella Recherche/Alcune perplessità sul paradigma indiziario applicato alla Recherche/La malafede in Proust e Sartre/Mallarmé e Proust, la letteratura come sostituto della religione
6. I grandi temi della Recherche: snobismo, gelosia, omosessualità, ebraismo
La mondanità, la morte e il riso in Proust/Lo snobismo dei subalterni/Lo snobismo benevolente dei nobili e lo sguardo che lo demistifica dal basso/La Recherche come esplorazione dei meccanismi di esclusione e persecuzione/Senso delle relazioni di classe e senso delle maniere in Proust
A mo’ di conclusione: perché la Recherche è Le mille e una notte della modernità
Bibliografia
Indice dei nomi