Carocci editore - Pianto sulla distruzione di Rjazan'

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Pianto sulla distruzione di Rjazan'

Pianto sulla distruzione di Rjazan'

a cura di: Edgardo T. Saronne

Edizione: 1992

Collana: Biblioteca Medievale Testi

ISBN: 9788879841399

  • Pagine: 234
  • Prezzo:18,60 15,81
  • Acquista

In breve

´Linvasione dell´Orda d´oro degli eredi di Gengis Khan, che «ruggendo e gloriandosi» prendono e saccheggiano Rjazan´ nel 1237, Kiev nel 1240, imponendo il giogo tartaro, è vissuta dalla Rus´ come una catastrofe, ma anche come segno divino che invita a ritrovare le origini cristiane. Ne è prezioso documento il Pianto sulla distruzione di Rjazan´ che, allontanandosi dai temi e dallo spirito dei cantari antichi, come il Cantare di Igor´, apre un nuovo filone epico-religioso, dominato dalla lotta tra il Bene e il Male, da un acre senso della colpa e dell´espiazione - «E scorreva / come un fiume impetuoso / il sangue cristiano / in ragione dei nostri peccati» - attraversato da un pathos sublime e lamentoso: «Giacquero sulla terra nuda / sull´erba della steppa / periron per la neve e il gelo / da nessuno accuditi / i loro corpi divorati dalle fiere / fatti a brani da un´infinità di uccelli. /Tutti giacquero infatti / e perirono insieme /e bevvero / la stessa coppa della morte». Nell´ossessiva e immaginosa trama figurale del Pianto questa coppa, tremenda e salvifica insieme, si identifica ormai con il calice della Passione.

Indice

Introduzione/ Nota informativa/ Bibliografia/ Pianto sulla distruzione di Rjazan'/ Racconto su Nicola dello schianto/ Racconto sulla distruzione di Rjazan'/ Elogio della stirpe dei principi di Rjazan'/ Note/ Appendice/ Il contesto storico del Pianto/ Indice dei nomi storici e geografici