Carocci editore - Psicoterapia con le persone sorde

Password dimenticata?

Registrazione

Psicoterapia con le persone sorde

Ersilia Bosco

Psicoterapia con le persone sorde

Metodo e casi clinici

Edizione: 2015

Collana: Carocci Faber Professione psicologo (32)

ISBN: 9788874667192

  • Pagine: 224
  • Prezzo:22,00 18,70
  • Acquista

In breve

Il libro, nato dall’esperienza trentennale dell’autrice con le persone sorde e le loro famiglie, si propone un duplice obiettivo. Il primo, più teorico, mette al centro la domanda di benessere psicologico che proviene dalle persone sorde, analizzando i presupposti culturali e tracciando una mappa del repertorio dei requisiti e degli elementi necessari, per lo psicoterapeuta udente come per quello sordo, per costruire un processo rispettoso delle particolari esigenze del paziente sordo: si affrontano nodi cruciali quali la centralità della condivisione degli strumenti comunicativi e linguistici, l’utilizzo dell’interprete LIS, l’importanza e l’uso dei sogni. Il secondo obiettivo, più operativo, è di presentare un modo di procedere personale, messo a punto negli anni. L’autrice non intende proporre uno specifico orientamento psicoterapeutico bensì descrivere un metodo che ponga al centro la qualità della relazione e il rispetto dei valori di riferimento del paziente. Per offrire un panorama delle varie possibilità di lavoro terapeutico con i sordi, sono presentati sette casi clinici: persone molto diverse, storie personali complesse e coinvolgenti, sovente segnate da ferite multiple. Il testo, pur essendo dedicato a psicologi e a psicoterapeuti in formazione, per chiarezza espositiva e per il voluto utilizzo di un linguaggio non specialistico, è pienamente fruibile da coloro che apprezzano la differenza come fonte di ricchezza e la condivisione come possibilità di felicità.

Indice

Premessa

Introduzione

1. La sordità: disabilità sensoriale o differenza culturale?

Modelli di sordità/I sogni delle persone sorde

2. Questioni di metodo

Introduzione/Alcuni necessari prerequisiti/I tranelli più insidiosi/Elementi per la costruzione di una mappa/Un nodo cruciale: come condividere il linguaggio?

3. Un modo di procedere

Introduzione/Il contesto/Finalità e strumenti

4. Casi clinici

Un’indispensabile premessa/Flavia: «Prendere più pesci»/Gionni: «La sordità mi ha salvato»/Carlo: «Lei è tutta la mia vita» /Lucia: «Il camaleonte»/Roberta: «I figli hanno bisogno della felicità tra i genitori»/Tommaso: «Uno scrigno di riservatezza»/Paola: «Pesante soffrire il dolore»

Note

Bibliografia