Carocci editore - Ascoltare il "minore"

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Ascoltare il

Ascoltare il "minore"

Interventi di protezione e tutela di bambini e adolescenti

a cura di: Donata Bianchi

Edizione: 2011

Collana: Segni - Istituto degli Innocenti (3)

ISBN: 9788874666072

  • Pagine: 340
  • Prezzo:40,00 34,00
  • Acquista

In breve

Qual è il significato dell’articolo 12 della Convenzione sui diritti del fanciullo del 1989, che sancisce il diritto all’ascolto del bambino? Cosa significa darne piena attuazione nei procedimenti amministrativi e giudiziari di protezione e tutela? Quali strategie, tecniche e strumenti è possibile utilizzare per rispettare la dignità e l’integrità psicofisica del bambino? Come è possibile declinare in modo child friendly" i contesti e le modalità di lavoro di assistenti sociali, pediatri, giudici, psicologi, operatori sociali? Il libro dà risposta a questi e a molti altri interrogativi che sorgono nel lavoro di protezione, assistenza e tutela di bambini e adolescenti attraverso riflessioni maturate in differenti ambiti disciplinari; propone percorsi e strumenti che possono aiutare nello svolgimento dell’attività quotidiana; è un contributo alla crescita di una maggiore sensibilità e cultura sui diritti e l’ascolto dei bambini.

Indice

Avvertenza
Ringraziamenti
Presentazione di Anna Maria Bertazzoni
Parte prima. L’ascolto delle bambine e dei bambini: diritti e contesti
1. L’ascolto del bambino: tra rappresentazione sociale e indirizzi di azione di Donata Bianchi
Premessa/L’ascolto come processo /La scoperta della soggettività del bambino/Tra retorica e cambiamento: l’art. 12 della Convenzione sui diritti del fanciullo/Oltre la Convenzione ONU: atti di indirizzo e linee guida internazionali che promuovono l’ascolto di bambini e adolescenti /Conclusioni
2. L’ascolto del bambino in ambito giudiziario: una riflessione di Piercarlo Pazè
Premessa: l’antica diffidenza per l’ascolto del bambino/L’ingresso della regola generale dell’ascolto del minore/La finalità processuale dell’ascolto/Il rilievo psichico dell’ascolto/Ascolto delle opinioni e testimonianza/L’età dell’ascolto/La preparazione dell’ascolto/L’ascolto giudiziario diretto/Le tecniche dell’ascolto giudiziario diretto in ambito minorile/Le prospettive generali a partire dall’ascolto
3. Esperienze sfavorevoli infantili e percorsi giudiziari di Marinella Malacrea
Premessa/Il diritto di essere informato/ Il peso delle esperienze traumatiche/Intervenire sul piano della partecipazione alle procedure Giudiziarie/Un crinale: la capacità di discernimento/Un modello per l’accompagnamento giudiziario all’ascolto/Il momento dell’ascolto /Dalla teoria alla pratica: problemi aperti/Conclusioni: aspetti da migliorare
Parte seconda. Riflessioni ed esperienze operative
4. Strumenti e opportunità per l’ascolto dei bambini nei procedimenti giudiziari civili di Maria Carmen Napolitano
Premessa/Processo civile: normativa nazionale e internazionale di riferimento /Questioni applicative/In particolare l’esperienza del Tribunale di Firenze / La giurisprudenza recente: Sezioni Unite Civili della Cassazione 6-21 ottobre 2009, n. 22238/Conclusioni
5. L’ascolto dei bambini nei procedimenti penali di Eligio Paolini
Premessa: la rivelazione del fatto/ La verifica delle condizioni ambientali precedenti e successive alla
Rivelazione/Il rapporto tra gli organi inquirenti e le figure adulte di riferimento /La messa in sicurezza del bambino (servizi sociali e Tribunale per i minorenni)/L’intervento dello specialista/L’esame del bambino/L’incidente probatorio /La specializzazione nei reati a sfondo sessuale a danno dei minori
6. I servizi sociali nella relazione con i bambini di Fanny Marchese ed Elena Fontana
Premessa/ Parlare con il bambino lo rende visibile/Il colloquio con il bambino: alcune riflessioni sull’intervento specifico dell’assistente sociale/L’assistente sociale che non riusciva a dire la parola
“maltrattamento?/Ascoltare il bambino attraverso la ricostruzione della sua storia familiare/Il tema dei luoghi dell’ascolto/Marina era nei guai: uno strumento per l’accompagnamento
giudiziario dei bambini vittime di reati sessuali nell’ambito del procedimento penale/L’assistente sociale come “suggeritore? a chi deve trovare le parole per dirlo/L’advocacy e i diritti dei bambini /Conclusioni
7. Ascolto come psicodiagnosi: metodi, criteri e tecniche di Giuditta Anna Saba
Premessa/Psicologia e giustizia/L’ascolto nel percorso giudiziario/L’ascolto delle violenze intrafamiliari/Il trauma e la memoria traumatica/ Dinamiche traumatogene/Il percorso giudiziario nel penale/Le responsabilità dello psicologo nella consulenza tecnica e nella perizia/L’ascolto diretto e indiretto nelle operazioni peritali in casi di sospetto abuso sessuale/ Valutazione della competenza a testimoniare/Suggestionabilità dei bambini/L’esame testimoniale in incidente probatorio/Colloqui e test /Valutazione delle dichiarazioni testimoniali dei minori/Conclusioni
8. L’ascolto dei bambini vittime di violenza assistita di Beatrice Bessi
Premessa/Il contesto di riferimento/ La dinamica della violenza/Il ruolo degli operatori/ L’ascolto/Ascoltare per rilevare/Ascoltare i bambini e rilevare per proteggere
9. L’ascolto dei bambini nei casi di abuso sessuale e maltrattamento: il ruolo del pediatra di Attilio Mazzei
Premessa/La comunicazione nella relazione tra il pediatra e il
bambino/adolescente /La diagnosi di abuso sessuale e di maltrattamento/Quando attivare l’iter diagnostico/Il colloquio dopo la visita e la rivelazione/ Ruolo di vigilanza del pediatra/Ruolo di prevenzione del pediatra/Dall’ascolto alla segnalazione/ Conclusioni
10. L’ascolto dei bambini allontanati dalla famiglia di origine: problematiche dell’affidamento familiare di Paolina Pistacchi e Raffaella Pregliasco
Premessa/Ascolto dei bambini allontanati dalla famiglia di origine: l’esperienza dell’affidamento familiare/I soggetti e il progetto dell’affidamento/Alcuni nodi critici
11. L’ascolto dei minori autori di violenza di Joseph Moyersoen
Premessa/La normativa internazionale/La normativa italiana/ Il modello di restorative justice e la mediazione penale/ Una buona prassi di ascolto
12. L’ascolto dei bambini: rischi di vittimizzazione secondaria dei bambini e tutela degli operatori di Donata Bianchi e Marianna Giordano
Premessa/Pensare il disagio, il rischio e il danno: l’impatto psicofisico sugli/sulle operatori/operatrici /Burnout e vittimizzazione secondaria/Le risposte difensive al trauma/ Intreccio tra reazioni difensive connesse al trauma e quelle legate alla svalutazione del ruolo, della professione, della funzione/ Ascolto dei bambini e senso del limite/Resilienza e fattori protettivi per l’operatore nella relazione con il
bambino: quali strategie?/ Conclusioni
Note
Bibliografia
Gli autori