Carocci editore - Il lavoro di rete nel servizio sociale

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Il lavoro di rete nel servizio sociale

Franca Ferrario

Il lavoro di rete nel servizio sociale

Gli operatori fra solidarietà e istituzioni

Edizione: 1992

Ristampa: 5^, 2009

Collana: Carocci Faber Servizio sociale (119)

ISBN: 9788874665754

  • Pagine: 184
  • Prezzo:25,80 21,93
  • Acquista

In breve

Il volume propone una riflessione sul tema della rete, concetto sempre più diffuso nel campo dell’intervento sociale. La rete, prodotto naturale del vivere delle persone, suggerisce all’operatore strategie funzionali all’analisi e alla comprensione della realtà e, di conseguenza, orientamenti nell’intervento sociale improntati allo sviluppo di collegamenti e connessioni tra competenze diverse all’interno del servizio e tra i vari servizi, quindi tra lavoro ’di servizio’ e azione di aiuto svolta dalla società nelle sue molteplici dimensioni. Ma la rete esprime anche una concezione di intervento sostanzialmente partecipato, in cui tutti i soggetti mettono in gioco utili parzialità, sviluppando la disponibilità a creare nodi, produrre connessioni e scambi reciproci. E’ forse attraverso lo sviluppo di strategie e azioni di rete, quindi, che l’operatore può trovare una matrice di intervento più forte per affrontare i problemi radicati nella quotidianità e contrassegnati dai diversi stili di vita delle persone, aprendo una prospettiva ecologica al lavoro sociale professionale.

Indice

Introduzione/ Rete perchè/ La prevenzione è possibile’/ Orientamento di rete: ambito di ricerca e sperimentazione/ Possibilità applicative/ Struttura del testo/ Destinatari privilegiati. 1. Lo studio delle reti: significati e potenzialità/ Premesse/ L’origine del termine/ Caratteristiche delle reti/ Aspetti significativi delle reti sociali/ Rete o reti’ Rete e lavoro sociale/ L’analisi delle reti/ Rappresentazioni grafiche. 2. La diffusione dell’interesse per il lavoro di rete. I fondamenti teorici e pratici/ Campi di studio, campi di intervento/ Come si sviluppa l’interesse alle reti in campo sociale/ I fondamenti di una prospettiva/ Risorse sociali e intervento tecnico-professionale/ Ipotesi di prevenzione/ Quale operatore. 3. Il modello unitario e le strategie di rete/ I contesti del metodo e il modello unitario/ Le strategie del compito/ Modello unitario e orientamenti di rete/ le reti nel lavoro sociale professionale: un fattore emergente dalla prassi/ Orientamenti operativi/ La situazione italiana. 4. Il lavoro di rete/ Di che si tratta/ I principi guida/ Significato e sbocchi operativi di un’azione di rete/ Il progetto di lavoro/ Da dove cominciare/ Quali difficoltà operative. 5. La persona/ Inquadramento/ L’analisi della realtà e il sistema di relazioni/ Dalla rete di relazione alla rete di supporto/ L’intervento di aiuto/ Fasi dell’intervento/ Il percorso della domanda/ Domanda individuale e processo di espropriazione/ linee metodologiche per una presa in carico diversa/ Potenzialità di aiuto/ I gruppi di auto e mutuo-aiuto/ La rete di supporto/ Avvertenze/ Il lavoro con la rete di supporto/ Il rinforzo della rete o dei nodi di rete/ La verifica/ La restituzione al collettivo/ La segnalazione nel lavoro sociale di rete. 6. I servizi in una prospettiva di rete/ Diverse prospettive di rete/ Un campo di particolari difficoltà/ La mancanza di rete progettuale: sovrapposizioni, contraddizioni e cadute/ Carenze tangibili/ L’innovazione separata/ Istanze di connessione/ Indicazioni strategiche Principi e criteri, difficoltà e fattori agevolanti/ L’ quipe come rete di parzialità tecniche/ Reti di supporto operativo/ Progettare in rete. 7. Il territorio: una potenziale rete di reti/ Reti e territorio: una definizione dei campi possibili/ Premesse operative/ Territorio e presenze diversificate/ La situazione attuale/ Una relazione difficile/ Quali interventi/ Il lavoro con le realtà collettive/ Reti di volontariato e rete con il volontariato/ Relazioni e sviluppi/ Difficoltà e ritardi/ Tra i servizi e il territorio. 8. Strumenti, fasi e storie di esperienze/ Inquadramento/ I punti forza/ Anziani e ottica di rete/ Rete e disagio minorile/ Dall’analisi delle situazioni di disagio alla progettazione di interventi di prevenzione primaria/ Esperienza di rete e area territoriale: la ricostruzione di un percorso. 9. Conclusioni.