Carocci editore - Manuale del caregiver

Password dimenticata?

Registrazione

Manuale del caregiver

Kenneth Hepburn, Marsha Lewis, Jane Tornatore, Carey Wexler Sherman, Judy Dolloff

Manuale del caregiver

Programma di formazione per l'assistenza alle persone affette da demenza. Edizione italiana a cura di Luisa Bartorelli

Edizione: 2008

Ristampa: 5^, 2016

Collana: I Manuali

ISBN: 9788874665440

  • Pagine: 184
  • Prezzo:18,00 15,30
  • Acquista

In breve

Prendersi cura di una persona affetta da demenza, in particolare da malattia di Alzheimer, è una sfida che in pochi possono affrontare senza ricorrere ad un sostegno esterno, che li guidi nel percorso assistenziale, attraverso i compiti gravosi e le tensioni emotive che esso comporta. È da questa sfida che nasce l’idea qui presentata, già sperimentata dall’équipe dell’Università del Minnesota e generosamente messa a disposizione in queste pagine: fornire ai caregiver, familiari o non, un manuale da utilizzare durante la partecipazione a gruppi di sostegno. In concomitanza alla realizzazione del Manuale del caregiver viene inserito, sul sito dell’editore, il Manuale del formatore, a cui il coordinatore dei gruppi di sostegno può far riferimento. Il percorso binario, proposto sia al caregiver che al formatore, non è soltanto ’strategico’, ma costituisce un cammino interiore nella consapevolezza di sé e nelle difficili relazioni che si instaurano nell’ambiente familiare di questi malati.

Indice

Presentazione di Marco Trabucchi Prefazione.
Per un saggio caregiver di Luisa Bartorelli
Programma del corso
Introduzione al programma
1. Introduzione alla demenza / Definizione / Quali sono le malattie che causano demenza? / Esistono demenze reversibili? / Come si colloca la depressione nel quadro della demenza? / Alcune considerazioni sull’Alzheimer e la demenza / La diagnosi di demenza / L’importanza di cure appropriate
2. Gli effetti della demenza sul pensiero / Il cervello al centro dell’attenzione / Memoria: che cosa si perde’ / Linguaggio: che cosa si perde? / Ragionamento: che cosa si perde? / Pensiero astratto: che cosa si perde? / Attenzione: che cosa si perde? / Giudizio: che cosa si perde? / Percezione: che cosa si perde? / Organizzazione: che cosa si perde?
3. Gli effetti della demenza sui sentimenti / Confusione / Perché soffermarsi sulla confusione? / Il ruolo della confusione nel comportamento / Che cosa si perde? / In che modo il cervello mantiene il controllo e allontana la confusione / Come affrontare la confusione
4. Il controllo del caregiver / Che cosa si intende per comportamento? / In che modo il saggio caregiver dovrebbe riflettere sul comportamento? / Effetto progressivo della demenza sul comportamento: il malato perde il controllo  
5. L’obiettivo del caregiving / Che cosa sperate di compiere con il vostro caregiving? / Fare sì che il malato sia coinvolto e felice: come l’obiettivo di miglioramento della qualità della vita si traduce nelle cure quotidiane / Quanto felice coinvolgimento possiamo ottenere?
6. Valutare le capacità del malato /  La demenza influenza il modo di svolgere un’attività / Introdurre un sistema di stadiazione per la demenza /  Un sistema di fasi per la demenza /  Funzionamento normale (livello di Allen 6.0) /  Fase iniziale della demenza (livello di Allen 5.0): si manifestano i primi segni /  Fase media-iniziale della demenza (livelli di Allen 4.5-4.0): aumentano i problemi e il deterioramento /  Fase media-avanzata della demenza (livelli di Allen 3.5-3.0): dipendente e confuso / Fase avanzata della demenza (livelli di Allen 2.0-1.0): capacità minimali e inerzia /  Un avvertimento sull’uso del sistema delle fasi di demenza / In quale fase della malattia si trova il vostro familiare e qual è il suo livello di rendimento?
7. Fornire un aiuto pratico: le ancore del caregiving / Che cosa cerca di fare il saggio caregiver giorno per giorno? / Come fa il saggio caregiver a mantenere il paziente in quella zona? / Uno sguardo ravvicinato alle ancore
8. Gestione delle cure quotidiane e dei comportamenti difficili / Un modello semplice di gestione comportamentale: se volete far andare alla carica il toro, sventolate la mantella rossa!! / Come si usa questo modello? /. Comuni problemi di comportamento / Validazione e orientamento alla realtà / Comunicare con il vostro familiare /  Prendersi cura di se stessi
9. Rafforzare la famiglia come risorsa per il caregiving /Tipi di famiglie che prestano assistenza / Dove vi collocate? / Ostacoli e aiuti per un’efficace assistenza familiare / Guida al processo decisionale per i caregiver familiari di malati con demenza di Alzheimer (orvp) /  Come applicare la griglia decisionale ai problemi di gestione quotidiana del paziente

Allegati

Il download degli allegati è disponibile agli utenti registrati che hanno fatto il login.