Carocci editore - Assistenti sociali professionisti

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Assistenti sociali professionisti

Annamaria Zilianti, Beatrice Rovai

Assistenti sociali professionisti

Metodologia del lavoro sociale

Edizione: 2007

Ristampa: 14^, 2018

Collana: Carocci Faber Servizio sociale

ISBN: 9788874665358

  • Pagine: 272
  • Prezzo:27,00 22,95
  • Acquista

In breve

Il volume rappresenta un manuale organico di metodologia del servizio sociale attraverso una rinnovata elaborazione teorica fatta alla luce delle principali trasformazioni e nuove complessità sociali ed espone le tecniche del processo di aiuto e le moderne strategie del lavoro sociale. Il libro è diviso in due parti: nella prima descrive i professionisti assistenti sociali nell’attuale contesto politico-istituzionale ed enuclea i principali strumenti e tecniche del processo di aiuto. Nella seconda parte esamina forme di servizio sociale allargato, aperto ad un’ottica plurale. Approfondisce, quindi, strategie di rete, di comunità ed il lavoro per progetti necessari per affrontare la complessità del lavoro sociale. Il libro raccoglie tutti gli argomenti collegati alla metodologia professionale e, per gli approfondimenti peculiari, rimanda alla vasta letteratura della comunità professionale.

Indice

Presentazione di Maria Dal Pra Ponticelli Introduzione Parte prima. Strumenti e strategie operative nella relazione di aiuto alle persone 1 L’assistente sociale e il sistema politico e istituzionale 1.1. Il filo rosso del servizio sociale professionale 1.2. Il servizio sociale professionale: definizione, obiettivi e funzioni nel nuovo scenario di politica sociale 1.3. Crisi del welfare state e politiche sociali 1.4. La professione nel nuovo welfare system comunitario 1.5. Professioni sociali e mandato: la funzione strategica dell’assistente sociale nei percorsi di aiuto e di cura 1.6. Professioni di aiuto e servizio sociale professionale 1.7. L’etica del lavoro con le persone In sintesi Domande di autoverifica 2 L’assistente sociale e la metodologia 2.1. Premessa 2.2. Il metodo e la metodologia: l’evoluzione verso un approccio unitario 2.3. La globalità dell’intervento sociale all’interno dei contesti di vita 2.3.1. L’integrazione professionale 2.4. La relazione e il processo d’aiuto 2.5. Il procedimento metodologico assistenti sociali professionisti 2.5.1. Le fasi del processo metodologico 2.5.2. Il progetto individualizzato di intervento In sintesi Domande di autoverifica 3 La relazione professionale di aiuto 3.1. La comunicazione umana 3.1.1. La comunicazione verbale e non verbale 3.1.2. I disturbi nei processi comunicativi e le strategie per facilitare la comunicazione 3.2. Il colloquio professionale di servizio sociale 3.2.1. Differenze tra il colloquio di servizio sociale professionale e altri tipi di comunicazioni 3.2.2. Caratteristiche e fasi del colloquio 3.2.3. Le tecniche per la conduzione di un colloquio 3.2.4. I vari tipi di colloquio 3.2.5. Colloqui e setting 3.2.6. Lasciare memoria del colloquio: la registrazione 3.3. La visita domiciliare In sintesi Domande di autoverifica 4 La documentazione come strumento professionale 4.1. Comunicare attraverso la documentazione 4.1.1. La documentazione come strumento di autoriflessione e di progettualità 4.2. Gli strumenti di raccolta dell’informazione sociale 4.2.1. La cartella sociale professionale 4.2.2. La relazione scritta di servizio sociale professionale 4.2.3. La registrazione del colloquio 4.2.4. Il diario dell’attività giornaliera 4.2.5. Il verbale 4.3. Il sistema informativo socioassistenziale In sintesi Domande di autoverifica Parte seconda. Strumenti e strategie nella complessità del lavoro sociale 5 L’assistente sociale verso un approccio globale e riflessivo: interdisciplinarità e lavoro di gruppo e con i gruppi 5.1. L’interdisciplinarità come metodologia 5.2. Riflessività e confronto interprofessionale 5.3. Specificità e dimensione collettiva del lavoro sociale 5.4. Lavoro di gruppo e con i gruppi: lavorare per percorsi 5.5. Principali gruppi di lavoro negli attuali welfare In sintesi Domande di autoverifica 6 Lavoro di rete e servizio sociale professionale 6.1. Verso un servizio sociale allargato 6.2. Teorie e reti sociali verso un nuovo paradigma 6.3. Modello di rete e reti sociali 6.4. Il lavoro sociale di rete e la partnership sociale 6.5. Servizio sociale professionale e modello di rete 6.6. Community care ed empowerment In sintesi Domande di autoverifica 7 Assistenti sociali e lavoro con la comunità 7.1. Premessa 7.2. La prospettiva di comunità nel lavoro sociale 7.3. Servizi alla persona e community care 7.3.1. Servizio sociale di comunità 7.4. Verso la community care 7.5. La lettura della comunità come base per il lavoro sociale 7.6. Il Servizio sociale professionale nel processo di empowerment comunitario In sintesi Domande di autoverifica 8 Lavorare per progetti 8.1. Il lavoro per progetti nei moderni welfare 8.1.1. La progettazione sociale nella complessità 8.2. Il lavoro per progetti nell’operatività del servizio sociale professionale 8.3. Il progetto e la sua metodologia 8.3.1. L’approccio alla progettazione e il suo sviluppo 8.4. La valutazione nel lavoro sociale 8.4.1. La valutazione del progetto personalizzato 8.4.2. La valutazione dei progetti di comunità 8.5. Management sociale e case management nel servizio sociale professionale 8.5.1. Case management e assistenti sociali In sintesi Domande di autoverifica 9 La complessità del lavoro sociale nella società contemporanea 9.1. Premessa 9.2. La complessità dei bisogni nella società attuale 9.3. Il servizio sociale professionale nella sfida alla complessità 9.4. Assistenti sociali e rischio di burnout 9.5. Assistenti sociali e supervisione professionale 9.5.1. Dalla formazione alla consulenza, alla supervisione In sintesi Domande di autoverifica Note Bibliografia