Carocci editore - Descrivere il lavoro

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Descrivere il lavoro

Pierre Vermersch

Descrivere il lavoro

Nuovi strumenti per la formazione e la ricerca: l'intervista di esplicitazione

Edizione: 2005

Collana: Carocci Faber Professione psicologo

ISBN: 9788874661480

  • Pagine: 176
  • Prezzo:19,80 16,83
  • Acquista

In breve

È idea ormai largamente condivisa in ambito scientifico e formativo che la presa di coscienza cognitiva delle proprie modalità di azione e di ragionamento è un indispensabile trampolino per lo sviluppo di nuovi apprendimenti e competenze professionali. Ma sul piano operativo la cosa appare tutt'altro che facile. Di qui il grande interesse per metodiche che mirano a permettere agli individui di colmare il divario di coscienza che esiste tra il compiere determinate attività e la consapevolezza della moltitudine di impliciti (procedure, intenzioni, conoscenze utilizzate) presenti in tali atti. Il volume, che si rivolge a consulenti, manager, docenti, dirigenti scolastici, formatori, ricercatori, espone le basi teoriche e le applicazioni pratiche di una tecnica innovativa, l'intervista di esplicitazione, che permette di far emergere tale miriade di impliciti. Largamente diffusa nei paesi dell'area francofona, la tecnica qui proposta permette di comprendere come lo svolgersi dell'azione costituisca la modalità privilegiata per diagnosticare la natura e le cause di una difficoltà, per spiegare prestazioni particolarmente ben riuscite, per reperire gli scopi effettivamente perseguiti e i saperi funzionali utilizzati, per favorire, in ultima analisi, lo sviluppo di nuovi apprendimenti.

Indice

Introduzione all'edizione italiana/ Nota della traduttrice/ 1. Tecnica di intervista ed esplicitazione dell'azione/Tracce, osservabili e verbalizzazioni/Dalla pedagogia delle domande al colloquio: l'evoluzione dei bisogni/I tre grandi obiettivi dell'intervista di esplicitazione/Struttura del testo/ 2. Canalizzare la verbalizzazione verso il vissuto dell'azione/Gli ambiti di verbalizzazione /Le informazioni satelliti dell'azione/Singola azione, compito reale e specifico/ 3. La posizione di parola/Le posizioni di parola/L'identificazione della posizione di parola incarnata/La guida verso la posizione di parola incarnata/ 4. Dimensione ante-riflessa dell'azione/L'azione è una conoscenza autonoma/Il modello della presa di coscienza/Rilevanza del colloquio finalizzato alla descrizione / 5. Memoria concreta e domande di tipo sensoriale/Un quadro teorico: la memoria concreta/L'utilizzo volontario della memoria concreta nel teatro e nella psicoterapia/Nella pratica dell'esplicitazione: cercare la madeleine!/ 6. La dimensione relazionale/La dimensione contrattuale dell'intervista/Stabilire la comunicazione: rapportarsi in maniera sincronica/ 7. Inizializzare e focalizzare/Le funzioni dei rilanci e i contesti di utilizzo/Inizializzare uno scambio/Focalizzare lo scambio verbale / 8. Elucidare/La formulazione dei rilanci a scopo di elucidazione/Elucidazione e granularità della descrizione/I fili conduttori/ 9. Regolare lo scambio/Regolare per realizzare le condizioni di verbalizzazione dell'azione vissuta/Regolare per rendere possibile lo scambio interattivo / 10. Realizzazione dell'esplicitazione/Attuare l'intervista di esplicitazione/Un programma di ricerca/Concludere'/ Note