Carocci editore - Pedagogia penitenziaria e della devianza

Password dimenticata?

Registrazione

Pedagogia penitenziaria e della devianza

Giampiero Sartarelli

Pedagogia penitenziaria e della devianza

Osservazione della personalità ed elementi del trattamento

Edizione: 2004

Ristampa: 2^, 2008

Collana: Carocci Faber Servizio sociale (92)

ISBN: 9788874661374

  • Pagine: 160
  • Prezzo:17,30 16,44
  • Acquista

In breve

La pedagogia penitenziaria e della devianza nasce dall’incontro di varie discipline, in particolare pedagogia generale, pedagogia speciale, studio dei diritti umani, diritto penitenziario, psicologia e criminologia. Prendendo le mosse da un’analisi dei principali aspetti della devianza minorile e dei vari modelli di giustizia, con questo volume si intende fornire a tutti gli operatori (educatori, psicologi. assistenti sociali, insegnanti.. personale di polizia penitenziaria) un manuale sul tema. specificamente pensato per l’aggiornamento e la formazione. Il volume potrà certamente essere utile anche per i candidati ai concorsi nell’Amministrazione Penitenziaria e nella Giustizia minorile. Viene presentato, inoltre, un originale contributo all’analisi e alla comprensione del comportamento deviante attraverso il modello ermeneutico-teleologico, che integra e completa il modello interazionista.

Indice

Prefazione / Introduzione / Prima parte. Il problema del metodo nelle scienze pedagogiche e sociali. Elementi di pedagogia penitenziaria/ 1.Aspetti metodologici delle scienze umane/Sulla metodologia della ricerca scientifica/Dalla spiegazione causale alla spiegazione di tipo probabilistico/Definizione di scienza/Dalla spiegazione causale al modello ermeneutica/ 2.Epistemologia della pedagogia/Caratteristiche della scienza pedagogica/Pedagogia e psicoterapia/Requisiti culturali e formativi, competenze dell’educatore / Dalla pedagogia generale alla pedagogia penitenziaria/Excursus storico della concezione del carcere e della pena/I presupposti socio-culturali della riforma penitenziaria/Elementi di pedagogia penitenziaria/ / Seconda parte. Pedagogia della devianza/ 3.Pedagogia della devianza minorile/Considerazioni generali/Disagio giovanile e condotte devianti/Lo sviluppo etico nei giovani/Sui diritti dei minori/Il paradigma interazionista ed il modello ermeneutico/Modelli di giustizia: retributivo, rieducativo, riparativo/Istituti giuridici in favore dei minori / 4.Metodi pedagogici in ambito penitenziario e ruolo dello psicologo/Il metodo autobiografico/Lo psicodramma e l’onirodramma/I gruppi di sostegno e di auto-aiuto/Ambiti di intervento dello psicologo nel carcere/ 5.Elementi del trattamento/Il dialogo ed il bisogno di comunicare/Il colloquio pedagogico/Il colloquio di primo ingresso/Il colloquio di sostegno/Il colloquio nell’attività di "osservazione e trattamento"/Livelli di comunicazione e strumenti di conoscenza/Il lavoro penitenziario/Le attività scolastiche e professionali/Circuiti differenziati e custodia attenuata/ 6.Crisi dell’ideologia trattamentale e nuovi interventi riabilitativi/Carcere e rieducazione/Proposte per la risocializzazione/Il carcere come comunità sociale. Alternatività alla pena detentiva/Il corpo di Polizia penitenziaria/L’esecuzione penale esterna ed il ruolo dei Centri di Servizio Sociale per Adulti. Formazione degli assistenti sociali/ Note/ Bibliografia