Carocci editore - Psicologia per l'operatore socio-sanitario

Password dimenticata?

Registrazione

Psicologia per l'operatore socio-sanitario

Cipriana Mengozzi

Psicologia per l'operatore socio-sanitario

Edizione: 2004

Ristampa: 6^, 2013

Collana: Carocci Faber Professioni sanitarie

ISBN: 9788874660919

  • Pagine: 144
  • Prezzo:16,20 15,39
  • Acquista

In breve

Pensato come un manuale per La formazione in psicologia degli operatori socio-sanitari (OSS), questo volume intende fornire al lettore i concetti di base della teoria psicologica e i punti di riferimento pratici per riflettere sul proprio comportamento con l’utenza. Ma non solo. L’operatore lavora all’interno di una équipe di professionisti e con loro deve interagire strettamente: un malfunzionamento del lavoro di gruppo in molti casi riduce le reali possibilità di assistenza e può provocare conseguenze negative per chi svolge la professione d’aiuto. Un altro obiettivo del libro è dunque la presentazione delle principali dinamiche di interazione interpersonaLe nel gruppo di Lavoro. Il testo si rivelerà certamente utile anche per gli operatori con vecchie qualifiche (OSA, OTA, AAB) che vogliono assumere la nuova e più completa qualifica OSS e per tutti coloro che desiderano approfondire le tematiche psicologiche connesse alla relazione d’aiuto e all’ottimizzazione del lavoro d’ quipe multiprofessionale.

Indice

Introduzione
1. Concetti di psicologia
La psicologia: cosa studia e per cosa ci può servire/La relazione tra corpo e psiche/Lo sviluppo affettivo, psicomotorio, psicosociale e intellettivo dell’uomo/Il comportamento: l’interazione tra i fattori innati e i fattori ambientali/L’intelligenza e il processo di adattamento nell’uomo/La personalità e il modello dell’Analisi Transazionale/In sintesi/Scheda di autovalutazione
2. Interazione e comunicazione
I fattori della comunicazione/La comunicazione non verbale/Il ruolo dell’operatore nel rapporto con l’assistito e la sua famiglia/L’intervento assistenziale come strumento relazionale/In sintesi/Scheda di autovalutazione
3. Condizione di malattia e tipologie di assistenza
La natura della malattia e le reazioni dell’assistito/L’assistenza e la natura della malattia: alcuni esempi/Il contesto sociale: complessità e caratteristiche/L’intervento ospedaliero/L’assistenza domiciliare/In sintesi/Scheda di autovalutazione
4. Il comportamento degli operatori
Le caratteristiche della relazione d’aiuto/Le reazioni dell’ operatore alla malattia: ansia e meccanismi di difesa/La risposta dell’operatore di fronte a dolore, sofferenza e morte/Lo stress, il burn-out e le malattie psicosomatiche/In sintesi/Scheda di autovalutazione
5. Il gruppo di lavoro
Gli elementi costitutivi del gruppo di lavoro/Le relazioni interpersonali nel gruppo/I comportamenti del gruppo di lavoro/In sintesi/Scheda di autovalutazione
6. L’assistenza al bambino e all’adolescente
Caratteristiche generali dell’infanzia e dell’adolescenza/La relazione madre-bambino/Il bambino in ospedale/In sintesi/Scheda di autovalutazione
7. L’assistenza all’anziano
Caratteristiche generali della condizione anziana/Gli aspetti psicosociali dell’invecchiamento/Il ricovero dell’anziano/In sintesi/Scheda di autovalutazione
8. L’assistenza alla persona con handicap
Caratteristiche generali della condizione di handicap/L’attivazione del processo di sostegno alla persona con handicap/La persona con handicap in ospedale/In sintesi/Scheda di autovalutazione
9. L’assistenza alla persona con disagio psichico
Caratteristiche generali della malattia psichica/L’attivazione del processo di sostegno alla persona con disagio psichico/La persona con disagio psichico in istituto/In sintesi/Scheda di autovalutazione
Letture consigliate
Indice analitico