Carocci editore - Le competenze dell'educatore professionale

Password dimenticata?

Registrazione

Le competenze dell'educatore professionale

Le competenze dell'educatore professionale

a cura di: Walter Brandani, Paolo Zuffinetti

Edizione: 2004

Ristampa: 7^, 2015

Collana: Carocci Faber Servizio sociale

ISBN: 9788874660803

  • Pagine: 224
  • Prezzo:20,80 19,76
  • Acquista

In breve

´Leducatore professionale è presente in molti servizi socio-sanitari dove si manifesta un disagio e in tutti i servizi deputati alla prevenzione del disagio stesso. Nell´ambito di un progetto terapeutico elaborato da un´ quipe multidisciplinare, attraverso gli strumenti della progettazione educativa e soprattutto della relazione interpersonale, l´educatore è la figura professionale che accompagna l´utente in tutto il suo percorso di crescita. ´Lintento del questo volume, nato dall´esperienza di formazione della Fondazione ENAIP di Busto Arsizio e dalla collaborazione con l ´ANEP, è offrire agli studenti e agli educatori professionali già in servizio uno strumento agevole per comprendere meglio quali sono le caratteristiche della metodologia del lavoro educativo professionale, nonch  per facilitare l´interpretazione della complessità della figura professionale, dei diversi accenti e delle possibili interpretazioni del ruolo.

Indice

Introduzione - Prima parte. Profilo e metodologia dell’educatore professionale/ 1.Chi è oggi l’educatore-professionale/Attuale profilo e funzioni/I percorsi di formazione di base/La formazione postbase/La deontologia professionale/In sintesi/Domande di autoverifica/ 2.La metodologia della pratica educativa professionale/Il concetto di metodologia/Il lavoro educativo: analisi per utenza, per finalità o per metodo’/La metodologia del lavoro educativo: una matrice multidisciplinare/Fare e pensare/In sintesi/Domande di autoverifica/ 3.La mappa delle competenze/La pluralità è necessaria nel mondo delle scienze/La pluralità è necessaria nel mondo delle professioni/Le competenze disciplinari/Per un approccio costruttivo alle diverse discipline/Le prospettive applicative in ambito educativo/Alcune segnalazioni pratiche/In sintesi/domande di autoverifica - Seconda Parte. I diversi contributi disciplinari/ 4.Area pedagogica/Le prospettive empiriste/Le prospettive umaniste/Le prospettive materialiste/In sintesi/Domande di autoverifica/ 5.Area psicologica/La psicologia: strategie d´avvicinamento e relazioni interprofessionali/Psicologia clinica e individuale: l´individuo e il suo mondo intero/Gruppo, organizzazione e comunità. La psicologia sociale applicata e i contesti di relazione/In sintesi/Domande di autoverifica/ 6.Area economica/Elementi disciplinari/Alcune precisazioni terminologiche e gli assunti conseguenti/´Levoluzione della figura dell´educatore/´Leducatore professionale e la "variabile economica"/´Leducatore progettista/´Leducatore responsabile di un settore o di un servizio complesso/´Leducatore manager in una struttura non-profit: quali competenze’/In sintesi/Domande di autoverifica/ 7.Area giuridica/Il contesto teorico/Essere u educatore professionale/In sintesi/Domande di autoverifica/ 8.Area informatica/Il senso: dal globale al particolare/´Linformatica nel profilo professionale dell´educatore/ In sintesi/Domande di autoverifica/ 9.Area medica/Una premessa doverosa/Questioni di metodo/Questioni di prospettiva/In sintesi/Domande di autoverifica/ 10.Area socio-antropologica/Un confronto generale/Il contributo della ricerca sociale/In sintesi/Domande di autoverifica/ 11.Area del servizio sociale/Teorie e metodi del servizio sociale/Il Servizio sociale professionale/Quale sapere’/La formazione e l’ordinamento della professione/La professionalità praticata/Conclusioni/In sintesi/Domande di autoverifica/ 12.Area degli scenari filosofici e sociologici/L’aspetto filosofico/L’aspetto sociologico: un’indicazione di metodo e qualche suggerimento dalla società postmoderna/In sintesi/Domande di autoverifica/ Note/ Letture consigliate/ Gli autori

Recensioni

Simona Ricci, http://www.progettouomo.net, 19-02-2010
Per comprendere la complessità della figura dell’Educatore Professionale e per mettere a disposizione non solo degli operatori socio-sanitari già in servizio ma anche degli studenti dei corsi per Educatore Professionale un utile strumento sul ruolo di questo profilo professionale, Walter Brandani e Paolo Zuffinetti hanno curato il volume “Le competenze dell’Educatore Professionale? (Carocci Editore, Roma 2006, pagg. 218). Il testo è suddiviso in due parti: una prima in cui gli autori delineano la figura, le funzioni e le competenze dell’Educatore Professionale oggi, tracciando la metodologia della pratica educativa professionale e la mappa delle competenze; nella seconda parte troviamo differenti contributi disciplinari nelle varie aree: pedagogica, psicologica, economica, giuridica, informatica, medica, socio-antropologica, del servizio sociale e gli scenari filosofici e sociologici. Il volume, nato dalla collaborazione tra l’ENAIP di Busto Arsizio e l’ANEP (Associazione nazionale educatori professionali) offre un ulteriore ed utile strumento per verificare l’effettiva comprensione: ogni capitolo è, infatti, corredato da domande di autoverifica. L'educatore professionale è presente in molti servizi socio-sanitari dove si manifesta un disagio e in tutti i servizi deputati alla prevenzione del disagio stesso. Nell´ambito di un progetto terapeutico elaborato da un´equipe multidisciplinare, attraverso gli strumenti della progettazione educativa e soprattutto della relazione interpersonale, l´educatore è la figura professionale che accompagna l´utente in tutto il suo percorso di crescita. L’intento di questo volume, è offrire agli studenti e agli educatori professionali già in servizio uno strumento agevole per comprendere meglio quali sono le caratteristiche della metodologia del lavoro educativo professionale, nonché per facilitare l´interpretazione della complessità della figura professionale, dei diversi accenti e delle possibili interpretazioni del ruolo.
Watch Porn Video