Carocci editore - L'estraneo di fiducia

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
L'estraneo di fiducia

Marisa Pittaluga

L'estraneo di fiducia

Competenze e responsabilità dell'assistente sociale

Edizione: 2000

Ristampa: 5^, 2015

Collana: Carocci Faber Servizio sociale (57)

ISBN: 9788874660742

  • Pagine: 144
  • Prezzo:20,90 17,77
  • Acquista

In breve

Il tema della fiducia è oggi al centro di studi e di ricerche da parte di filosofi, economisti, psicologi e sociologi: in quale misura la costruzione del legame sociale, punto di partenza per le politiche del welfare, riflette o trasforma l'iniziale percorso della fiducia familiare' Questo volume si propone di trovare dei momenti di convergenza tra le varie teorie che hanno approfondito il problema: il lavoro di frontiera dell'assistente sociale obbliga la professione ad oltrepassare i confini disciplinari senza rigidità, ma con la necessaria competenza. L'insieme di analisi che costituiscono lo schema della social reference, le riflessioni sull'approccio intenzionale e le successive elaborazioni della zona di sviluppo prossimale possono fornire all'operatore una struttura connettiva in grado di rafforzare l'autonomia del singolo individuo e di favorire un'esperienza interattiva nella direzione di una nuova "fiducia sociale".Questo volume nasce dalla collaborazione tra l'Associazione Italiana Docenti di Servizio Sociale (Aidoss) e la casa editrice Carocci. L'iniziativa si propone di promuovere la cultura del servizio sociale nella formazione di base, nell'aggiornamento e nel dialogo con altre discipline e professioni.

Indice

Introduzione 1.Il tema della fiducia/Legami familiari e interazioni precoci/Tessuto sociale e strategie di diffidenza/Processi evolutivi a rischio: la domanda dei familiari, di S. Zoboli 2.Il tema della social reference/Influenza dell'interazione in situazioni di incertezza/ L'assistente sociale come punto di riferimento/Richiesta limitata e utilità dell'interazione, di M. P. Favali 3.Il tema dell'approccio intenzionale/Stati intenzionali e vincoli esterni/Il servizio sociale: rete di salvataggio o agenzia di inclusione'/Le scelte difficili di alcuni adolescenti: l'assistente sociale può costituire una risorsa'/Alcune esemplificazioni, di S. Zoboli 4.Il tema dello sviluppo prossimale/ Mediazione tra il mondo esterno e l'esperienza individuale/Sviluppo prossimale e professioni di aiuto/Strutture di sostegno personalizzate in contesti differenti/Individuazione di obiettivi possibili, di M. P. Favali Conclusioni