Carocci editore - Il processo di Kafka

Password dimenticata?

Registrazione

Il processo di Kafka

Mauro Nervi

Il processo di Kafka

Un'altra idea di letteratura

Edizione: 2020

Collana: Lingue e Letterature Carocci (302)

ISBN: 9788843098521

  • Pagine: 352
  • Prezzo:32,00 30,40
  • Acquista

In breve

Nel Processo di Kafka si percepisce una perversione del linguaggio, della logica, dei punti di vista, infinitamente più radicale rispetto a ogni opera letteraria che lo abbia preceduto e forse anche seguito. Il volume propone un’interpretazione – rivolta sia agli specialisti sia agli appassionati – che, anziché trovare una presunta chiave del Processo, intende chiarire il curioso fenomeno per cui tutte le chiavi funzionano, e nessuna soddisfa; se non possiamo trovare un consenso su cosa significhi il romanzo, potremo forse trovarlo su come faccia il romanzo a tenere, sempre e comunque, in scacco il suo lettore. Questa domanda apre un varco verso altre ancora più fondamentali, e cioè la natura di ogni letteratura nei suoi rapporti con la logica di ogni comunità culturale, in ogni tempo. Conoscere Kafka significa scoprire che non c’è in lui nessuna angoscia e nessun assurdo, ma che la scrittura kafkiana è, prima di tutto, consolazione: l’unica vera, quella che deriva dall’osservare la realtà con uno sguardo attento, «per così dire senza battere le palpebre» (Il castello).

Indice

Sigle e abbreviazioni
Introduzione
1. Un Kafka di meno

La perversione del testo/Kafka commenta Kafka
2. Le porte comunicanti
Lo stile della formica/Dissolvenza incrociata/Mai saltare la colazione/Spazio narrativo e scansione del racconto/Andata e ritorno: la falsa partenza/Impossibilità del desiderio: l’atto inibito/Lo sviluppo interrotto come trasversalità del narrato/Amputazioni necessarie/Parlare con se stessi/Logiche a confronto/Metafora e sorriso
3. Figure del disordine
Un disordine insidioso/L’agitazione dell’insetto/La gaffeuse/Josef K., il provocatore/L’entomologo e il suo insetto/Stasera è di scena Josef K/Spazio erotico e spazio anerotico
4. «Bravo! E ancora bravo!». Il retore e la sua platea
«Chi parla?»/Non ho tempo/Tra le nove e le dieci: la quête di Josef K. /Naturalmente, K. non poteva chiedere. La forza del tabù/La resistenza al testo/Un successo da oratore/Da lontano, da vicino
5. La sporcizia afrodisiaca
Con la letteratura o con il coito/La deriva del pensiero/«E tutt’intorno, schizzi di sangue»/Prima la scrittura, poi l’eros/Rotebusch, il borghese fuori posto/Un’improvvisa debolezza/Un impiegato elegante/Fuori di qui. L’uscita umiliante
6. Fuori orario
Una svista decisiva/Ritmo in due/La difficoltà di mettere ogni cosa al suo posto/Sopra e sotto, sottosopra. Le gerarchie trasversali/I denti della pantera/Il cortile notturno/Volere/potere/Sprofondando nella sporcizia/Reinterpretare le regole/I due livelli della logica e della retorica/Di volta in volta
7. Visite inaspettate. Il tempo e l’assenza
Tempo narrativo e tempo del personaggio/La fuga in campagna/I due tribunali/«Qualcosa cominciò a muoversi nell’angolo»/Leni a pezzettini/La fotografia e l’assenza
8. Il traffico incessante della legge
Inversione di marcia/Non ti muovere/Come un chirurgo pulisce la ferita/Banca e tribunale: sovra-opposizioni/Passo doppio/“Intorno a” Titorelli/Gli estranei nella tua casa/Il gesto e l’eros/Una poetica dell’ambiguità/Le regole dell’arte/Le tre liberazioni
9. Il linguaggio del potere e la debolezza del segno
Il potere è la connotazione del potere /Quel che io sono, tu sarai/Sovrapposizioni/L’inevitabile bellezza degli imputati/ Troppo piccolo, troppo grande/La debolezza del segno/Aspettare non è mai inutile/I grandi avvocati/Il linguaggio del potere
10. Nel buio dell’eclissi
Lo scenario sovrainterpretato/Il personaggio come funzione/Grammatica della lingua e grammatica della vita/A cosa servono le cose inanimate/Due pulpiti/Il tribunale non vuole niente da te/La differenza fra ingannarsi ed essere ingannati
11. L’ultima notte di tutte
L’apocalissi quotidiana/Sfuggire al controllo/Grassi e puliti, e ripugnanti/Nel chiarore della luna/La morte buffa/Un’altra letteratura, per sopravvivere
Appendice. Frammento Elberfeld (1914-15)
Bibliografia
Indice dei nomi