Carocci editore - Come lavorava Guicciardini

Password dimenticata?

Registrazione

Come lavorava Guicciardini

Paola Moreno

Come lavorava Guicciardini

Edizione: 2020

Collana: Bussole (602)

ISBN: 9788843098347

  • Pagine: 144
  • Prezzo:12,00 11,40
  • Acquista

In breve

Per Francesco Guicciardini la scrittura fu un vero e proprio strumento di conoscenza del reale, in un’epoca in cui egli si pose come attore e osservatore della crisi più grave attraversata dall’Italia della prima modernità. La sua scrittura è la testimonianza commovente di uno sforzo di comprensione del mondo protrattosi per quasi cinquant’anni, alla ricerca delle parole che designassero in maniera appropriata la mutazione in corso. Il libro aiuta a capire come si sia materialmente realizzata questa ricerca di senso.


Il volume è pubblicato in Filologia d’autore serie diretta da Simone Albonico, Paola Italia, Giulia Raboni, che intende orientare gli studiosi e gli studenti nello studio delle opere letterarie a partire dai materiali elaborativi superstiti, presentati insieme a una ricostruzione delle abitudini e degli strumenti di lavoro. Filologia d’autore offre un modello descrittivo-interpretativo e un arricchimento di prospettiva critica, che aiutano a intendere come i singoli autori abbiano costruito la propria immagine e l’abbiano proiettata, prima che in pubblico nell’opera conclusa, sulle proprie carte: luogo che li rispecchia e dal quale oggi la loro figura si trasmette alla posterità. A partire da quei documenti diventa allora possibile illuminare la genesi delle opere letterarie in quanto organismi vivi e mobili nel tempo.

Indice

1. Come lavorava: la scrittura come strumento di conoscenza
2. L’autore e le sue carte
L’Archivio di casa Guicciardini/Le Carte Strozziane dell’Archivio di Stato di Firenze/Le carte conservate in altre biblioteche fiorentine/Disseminazione di autografi in altre biblioteche
3. La biblioteca perduta
Gli autori e i testi presenti nelle carte dell’autore/I riferimenti espliciti a fonti conosciute
4. Sulla scrivania
La scrittura/Diverse tipologie testuali/Una scrittura inquieta, un metodo combinatorio
5. Un caso di studio: l’esordio della Storia d’Italia
Recensio/Nuclei tematici dell’esordio/Stadi e stesure, critica genetica e critica delle varianti/Per una sintesi 6. Due edizioni dell’esordio
Edizione della prima stesura autografa/Edizione semidiplomatica di tutti gli stadi redazionali
Bibliografia
Ringraziamenti