Carocci editore - I rapporti italo-tedeschi e la politica culturale fascista

Password dimenticata?

Registrazione

I rapporti italo-tedeschi e la politica culturale fascista

Nicola D'Elia

I rapporti italo-tedeschi e la politica culturale fascista

Edizione: 2019

Collana: Biblioteca di testi e studi (1259)

ISBN: 9788843096763

  • Pagine: 200
  • Prezzo:22,00 20,90
  • Acquista

In breve

Il libro ricostruisce le posizioni di Bottai e dell’ambiente intellettuale a lui legato di fronte al nazionalsocialismo e al Terzo Reich nel ventennio intercorso tra la fondazione della rivista “Critica fascista” e il crollo del regime mussoliniano. Soprattutto dopo l’avvento di Hitler al potere, Bottai seguì con grande attenzione l’evoluzione dei rapporti italo-tedeschi e, una volta costituito l’Asse Roma-Berlino, non fece mancare il suo consenso alla svolta filogermanica del fascismo italiano, adoperandosi con grande impegno per rafforzare l’intesa politico-culturale tra le potenze alleate. Fu spinto solo da opportunismo o si piegò alla ragion di Stato? Per intendere le motivazioni dell’allineamento bottaiano alla politica filotedesca di Mussolini occorre approfondire l’impatto dell’esperienza nazionalsocialista sulla cerchia intellettuale che si raccoglieva attorno al gerarca, nella quale si sviluppò una riflessione intensa e articolata sulla Germania tra le due guerre, che non è lecito trascurare se si vogliono comprendere i rapporti – mutevoli e complessi – tra il fascismo italiano e il nazionalsocialismo tedesco.

Indice

Abbreviazioni
Introduzione
1. L’ascesa del nazionalsocialismo nei commenti di “Critica fascista”

Dal Putsch di Monaco alle elezioni del 1930/L’avanzata della NSDAP/La Weltanschauung nazionalsocialista/ Sipario su Weimar
2. Hitler al potere e i primi viaggi di Bottai in Germania
Il gruppo bottaiano di fronte al nuovo Reich/Bottai incontra Hitler/Dopo Norimberga
3. Il regime nazionalsocialista alla prova del corporativismo
Una polemica su Spengler/La discussione intorno alla legge tedesca sul lavoro/La Germania verso il corporativismo?/Le Note sul nazionalsocialismo di Delio Cantimori/Verso una rivalutazione della politica sociale hitleriana
4. L’antagonismo italo-tedesco
Politica estera e idea di nazione/La “notte dei lunghi coltelli”/Le lezioni del 25 luglio/Fascismo e nazionalsocialismo: due diverse civiltà
5. Bottai alla Minerva e l’Asse Roma-Berlino
L’alleanza italo-tedesca/Bottai cambia tono/Le leggi razziali e l’antisemitismo
6. “Primato” e il nuovo ordine europeo
Guerra rivoluzionaria/ “Primato”: polemica antiborghese/“Primato”: la cultura tedesca nel Terzo Reich/“Primato”: i rapporti italo-tedeschi
7. Romanità e germanesimo
Due culture complementari/Bottai torna nel Reich/L’istituto Studia Humanitatis/Bottai pubblica in Germania
Conclusione
Bibliografia
Indice dei nomi