Carocci editore - L'Istituto Neurologico Carlo Besta

Password dimenticata?

Registrazione

L'Istituto Neurologico Carlo Besta

L'Istituto Neurologico Carlo Besta

Cento anni di cura e ricerca

a cura di: Saba Motta, Lorenzo Lorusso, Matilde Leonardi, Roberto Spreafico, Fabrizio Tagliavini

Edizione: 2020

Collana: Biblioteca di testi e studi (1301)

ISBN: 9788843096749

  • Pagine: 264
  • Prezzo:35,00 29,75
  • Acquista

In breve

Il libro celebra il centenario della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, centro d’eccellenza nelle neuroscienze incluso nella rete internazionale degli HPH (Health Promoting Hospitals), un progetto dell’Organizzazione mondiale della Sanità finalizzato alla promozione della salute. Fondato giuridicamente nel 1918 come Istituto pro feriti cerebrali di guerra, ma già attivo dal1915 come Centro Neurochirurgico della Guastalla, esso venne costituito per impulso di Carlo Besta, allievo del premio Nobel Camillo Golgi e illustre neuropsichiatra, il quale intuì, primo in Italia, l’importanza di riunire in un’unica struttura sanitaria lo studio, la cura e il trattamento chirurgico delle malattie del sistema nervoso dell’adulto e del bambino.

Indice

Prefazione di Alberto Guglielmo
Introduzione di Fabrizio Tagliavini
Parte prima
Le premesse e il contesto storico

1. Medicina e sanità in Italia nel XX secolo di Vittorio Alessandro Sironi
2. Il quadro internazionale delle neuroscienze nella prima metà del Novecento di Michele Augusto Riva
3. La neurologia in Italia all’inizio del Novecento di Lorenzo Lorusso e Saba Motta
Parte seconda
Carlo Besta e la nascita dell’Istituto

4. I primi anni della carriera di Carlo Besta di Paolo Mazzarello
5. Un neuroscienziato visionario di Roberto Spreafico
6. Il contributo della società milanese allo sviluppo dell’Istituto di Alessandro Porro
Parte terza
Le aree di eccellenza al Besta: le origini

7. Breve storia della neurologia clinica dal 1960 al 1990 di Tommaso Caraceni
8. Il Besta culla della neurochirurgia di Carlo Lazzaro Solero e Sergio Giombini
9. Un secolo di immagini di Sophie Lombardi, Viola Emma Finocchiaro e Maria Grazia Bruzzone
10. L’evoluzione della neuropsichiatria infantile di Ermellina Fedrizzi
11. Un modello di integrazione tra clinica e ricerca in neurologia di Gennaro Bussone
Parte quarta
Le aree di eccellenza al Besta: dalla clinica al laboratorio

12. La nascita dei laboratori di ricerca come riscoperta dell’intento originario di Roberto Spreafico
13. La Neurofisiopatologia di Silvana Franceschetti
14. La storia della Neurochirurgia funzionale di Giovanni Broggi
15. La miopatologia: considerazioni sul passato e sul futuro di Renato Mantegazza
16. Dalla biochimica alla rivoluzione della genetica molecolare di Franco Taroni
17. Una Neuropatologia al Besta di Orso Bugiani
18. La ricerca al Besta nel contesto delle neuroscienze nazionali e internazionali di Giuliano Avanzini
19. Generazione di mezzo di Angelo Sghirlanzoni
Parte quinta
Gli evergreen

Besta e la corea di Huntington di Orso Bugiani
Potere patogeno delle tossine dell’Aspergillus fumigatus di Renato Mantegazza
Degenerazione e rigenerazione delle fibre nervose periferiche di Samanta Mazzetti e Giorgio Giaccone
Il reticolo perineuronale di Roberto Spreafico
La chirurgia dell’epilessia di Roberto Spreafico
La Guastalla: l’origine dell’Istituto Neurologico di Roberto Spreafico
Dalla pensione per i feriti cerebrali di guerra all'importanza e all'impatto sociale delle malattie neurologiche di Matilde Leonardi
Rassegna stampa e immagini d’epoca a cura di Saba Motta
Gli autori