Carocci editore - Letteratura e psicoanalisi in Italia

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Letteratura e psicoanalisi in Italia

Letteratura e psicoanalisi in Italia

a cura di: Giancarlo Alfano, Stefano Carrai

Edizione: 2019

Collana: Studi Superiori (1177)

ISBN: 9788843096664

  • Pagine: 372
  • Prezzo:32,00 27,20
  • Acquista

In breve

Il libro traccia una mappa della percezione e della ricezione della cultura psicoanalitica in Italia, con particolare attenzione alla sua diffusione negli ambienti letterari. I capitoli articolano un duplice piano storiografico, relativo sia ai principali centri di irradiazione – a cominciare da Trieste e poi Roma, Palermo, Milano, Torino – sia agli autori che con la loro opera hanno mostrato di recepire le istanze e le problematiche della nuova terapia. Dagli affondi su Svevo e Saba a quelli su Gadda, su Moravia, sulla Morante, e poi fino a Pasolini e Zanzotto, Berto e Amelia Rosselli, Manganelli e Volponi, i medaglioni critici interagiscono con le ricognizioni d’insieme sì da disegnare un quadro articolato e chiaro del rapporto che ha legato letteratura e psicoanalisi nell’Italia del Novecento.

Indice

Premessa di Giancarlo Alfano e Stefano Carrai
Parte prima
I contesti
1. La cultura della psicoanalisi in Italia
di Matilde Vigneri
Psicoanalisi e letteratura: identità narrative/Breve storia della psicoanalisi in Italia
2. La critica letteraria italiana e la psicoanalisi di Valentino Baldi
Freud e la letteratura/Critica letteraria e modelli psicoanalitici in Italia/Soglie simboliche i: 1974/Soglie simboliche II: 1985/Dagli anni Novanta a oggi/ Tre critici e tre psicoanalisti
Parte seconda
Gli scrittori e la psicoanalisi
3. Trieste, gli anni della psicoanalisi
di Stefano Carrai
Svevo e i primordi della psicoanalisi/Saba e la moda della psicoanalisi
4. Paragrafi su Gadda e la psicoanalisi di Guido Lucchini
Un caso di matricidio/Gadda lettore di Freud/Fonti freudiane
5. Moravia e Freud, quasi un’amicizia di Simone Casini
Un’inutile zavorra/Un’«impressione enorme» e le sue enormi conseguenze/Sul cavallo di Freud/Inconscio culturale e «romanzo saggistico»/«San Sigismondo»/Sul lettino freudiano dell’intervistatore
6. Orfani di legge. Elsa Morante e la psicoanalisi di Antonio Tricomi
Il padre cioè il borghese, la madre cioè il primitivo/Tanto più residuale quanto più distruttiva, l’epopea borghese/Il limbo, tutt’al più/Ma, infine, la barbarie
7. «Il gorgo interno chiama chiama». Amelia Rosselli e la psicoanalisi di Caterina Verbaro
«Quali feste fare al trauma di una gentile infanzia?». Rosselli figlia della Storia/«Da giovane ero più chiara con me stessa». I primi anni in Italia/«C’era un girotondo junghiano». L’esperienza analitica e autoanalitica/«Io mi difendo / dal vostro aldilà». Il processo di individuazione tra analisi e scrittura/«Elle tient les brides de ton cheval chinois». Conscio e inconscio nel testo/«Swimming underwater». La poesia tra allagamento e flusso di coscienza
8. Pier Paolo Pasolini e i linguaggi della psicoanalisi di Silvia De Laude
«Tutto Freud l’avevo appunto letto a Bologna»/Il “romanzo familiare” di Pier Paolo Pasolini e i suoi ripensamenti/Scrittura e riscritture di un sogno, altri sogni e altre “fantasie”/«Un intrico di rapporti tutti fra uomini»/Tebe/Sacile/Esibire tutto
9. Il mentitore e il suo mentore. Giorgio Manganelli ed Ernst Bernhard di Andrea Cortellessa
All’inferno la letteratura/Dalla parte dell’ombra
10. Paesaggio, Storia, Soggetto. Il lavoro della poesia in Andrea Zanzotto di Giancarlo Alfano
Un poeta nella psicoanalisi/Paesaggio, Geologia, Storia/La guerra, la cenere/Digressione su psicoanalisi e topografia/Lingua-corpo-testo: un conglomerato/Balbettii, larve, erbe
11. «Dentro il polline di Freud». Il rimosso industriale di Paolo Volponi di Emanuele Zinato
L’avventura della psicoanalisi all’Olivetti/L’anamnesi inattendibile di un operaio nevrotico: Memoriale/Paura della fine del mondo e disagio della civiltà: Corporale/Psicoanalisi e politica: l’ultimo Volponi
12. Nevrosi del racconto. Stile e psicoanalisi nel Male oscuro di Berto di Niccolò Scaffai
Le “verità” del Male oscuro/Modelli e scenari: Berto tra Gadda e Svevo/Lo stile psicoanalitico/Contro il «tocco psicoanalitico»: sogni e polemiche
Parte terza
Editoria e psicoanalisi
13. Casi editoriali. 1915-1981
di Domenico Scarpa
1931. Primo antefatto torinese/1946. Secondo antefatto torinese/Senza data/Ginevra 1915. I cataloghi di una biblioteca/Nocera Inferiore 1915. Freud in Italia, libro primo/Firenze 1927-31. Freud in Italia, in altre lingue/1920-37. Jung in Italia, non pervenuto/1930-36. Freud e Jung in Italia, ispezioni doganali/1929-32. Trieste-Roma, uno scambio/1938-49. Freud e Jung in Italia, censura permettendo/1941-43. Freud e Jung in Italia, in sogno/1931-43. Letture di ragazzi, allegri sotto le bombe/1945-49. Freud e Jung in Italia, senza fissa dimora/1941-51. La Provvidenza dell’editore invisibile/1956-69. Freud e Jung, in Italia sul serio/1981. La bi-logica editoriale
Note
Bibliografia