Carocci editore - Bestiario moralizzato "di Gubbio"

Password dimenticata?

Registrazione

Bestiario moralizzato

Bestiario moralizzato "di Gubbio"

a cura di: Sylvain Trousselard

Edizione: 2021

Collana: Lingue e Letterature Carocci

ISBN: 9788843096329

  • Pagine: 192
  • Prezzo:19,00 18,05
  • Acquista

In breve

Il Bestiario moralizzato “di Gubbio”, tràdito dal manoscritto VE 477, propone 64 sonetti anonimi dedicati agli animali le cui caratteristiche sono associate a vizi o virtù. Unico bestiario in versi della letteratura italiana delle Origini, la raccolta riprende le caratteristiche animali già presenti sin dall’epoca classica. La lingua dell’unico testimone di quest’opera singolare risulta talora problematica dal punto di vista grafico, fonetico e morfologico. Malgrado tale difficoltà, giunge intatto al lettore l’intento didattico-morale che soggiace all’apparente semplicità della descrizione fisiologica di ciascun animale, dietro il quale si cela, puntualmente, un vizio o una virtù squisitamente umani. Il tutto avviene nell’ottica di una concezione del mondo nella quale gli animali sono stati messi al servizio dell’uomo da Dio stesso.

Indice

Ringraziamenti
Introduzione
Il Fisiologo come fonte comune in Italia
Il Bestiario moralizzato “di Gubbio”
Dal Fisiologo al Bestiario moralizzato “di Gubbio”
La strategia dell’argomentazione
La voce narrante
Edizione del testo
Il manoscritto VE 477 della BNC di Roma
Criteri editoriali
Abbreviazioni
Bestiario moralizzato “di Gubbio”
Note al testo
Bibliografia
Distribuzione dei sonetti nel manoscritto VE 477 della BNC di Roma
Incipitario
Incipitario alfabetico
Rimario