Carocci editore - Pirandello e Marta Abba

Password dimenticata?

Registrazione

Pirandello e Marta Abba

Myriam Trevisan

Pirandello e Marta Abba

Le ultime opere teatrali del Maestro (1925-1936)

Edizione: 2019

Collana: Lingue e Letterature Carocci (284)

ISBN: 9788843095322

  • Pagine: 208
  • Prezzo:21,00 17,85
  • Acquista

In breve

In un alternarsi di ricostruzione storico-culturale e analisi interpretativa, il volume ripercorre l’ultima fase della produzione di Luigi Pirandello. In un intreccio tra pubblico e privato, la corrispondenza che il drammaturgo intrattiene con Marta Abba rivela come egli ritenga di aver raggiunto i vertici dell’Arte solo dopo l’incontro avvenuto nel 1925 con l’attrice, alla quale sola riconosce la capacità di dare vita sulla scena ai personaggi nati nel proprio immaginario.

Le opere scritte con la dedica «A Marta Abba per non morire» svelano un cambio di poetica e segnano quindi un terzo e ultimo atto nella produzione teatrale di Pirandello di cui l’attrice è la protagonista. Per Marta Abba, Pirandello avvia, nel 1928, la stesura di quello che considera il suo capolavoro, I giganti della montagna, un’opera che doveva portare ai vertici dell’Arte sia il creatore, che la musa, che l’interprete. Le lettere rivelano i tormenti della stesura e i motivi dell’impossibilità di portarla a termine: un finale in cui la protagonista viene divorata dai giganti avrebbe dato forma artistica alla fine del sogno d’amore dell’autore. Il drammaturgo non riesce a concluderla non per il sopraggiungere della morte, avvenuta nel 1936, ma perché, ultimandola, avrebbe tolto il senso alla propria esistenza.

Indice

Elenco delle abbreviazioni
Premessa
1. La vita insieme

Il presente: dal 1925 al 1936/Il tempo della scrittura/La memoria
2. La poetica
L’ingresso nel mondo del teatro/Le riflessioni sulla scrittura teatrale/Il personaggio sul palcoscenico/La vittoria dell’Arte sulla Vita
3. Il drammaturgo
«A Marta Abba per non morire»/Il percorso di scrittura parallelo/Non conclude: I giganti della montagna
4. I personaggi
Il mondo dell’Arte/Il matrimonio/L’umanità primiti/L’assenza di certezze/L’ipocrisia borghese
5. La protagonista
L’Arte/L’Amore/La Maternità/L’Identità/L’Abnegazione
(In)conclusione
Bibliografia