Carocci editore - Il potere di Roma

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Il potere di Roma

William V. Harris

Il potere di Roma

Dieci secoli di impero

Edizione: 2019

Collana: Sfere (145)

ISBN: 9788843094813

  • Pagine: 428
  • Prezzo:29,00 24,65
  • Acquista

In breve

L’impero romano è durato più a lungo di qualunque altro, a eccezione di quello cinese: sebbene in seguito sia stato superato in estensione, i suoi unici rivali furono l’impero persiano degli Achemenidi e la dinastia Han in Cina. È dunque legittimo domandarsi quale altro individuo al mondo abbia potuto esercitare un potere maggiore di quello detenuto dai più valenti degli imperatori romani, come Augusto o Traiano. Ma in che cosa consistette il potere di Roma? E perché si diffuse in modo così ampio e duraturo? In questo libro, William V. Harris – storico fra i più eminenti – ci guida attraverso i dieci secoli che videro la nascita e il tramonto di Roma, svelandoci le ragioni interne del suo immenso potere politico, sociale ed economico.

Indice

Prefazione
Cronologia
Abbreviazioni
1. L’evoluzione di lungo periodo del potere di Roma
2. Roma contro gli altri (400 a.C.-16 d.C.)

Forze armate e controllo nell'età mediorepubblicana
Tecniche di dominio nell'età mediorepubblicana (fino al 241 a.C.)
Potenza mondiale (241-146 a.C.)
Domande e controversie
Quasi irresistibile
Conclusioni
3. Roma contro sé stessa: dalla repubblica alla monarchia
Il funzionamento di una società aristocratica
La forma e la natura del sistema di governo nell’età mediorepubblicana
Il malcontento in età tardorepubblicana
Il governo monocratico e i suoi effetti sulle più ampie relazioni di potere
Potere carismatico e potere economico
Potere interno, potere esterno
4. Roma contro gli altri (dal 16 al 337)
L’espansione rallenta e si ferma
Desiderio e ragione
Gli imperatori e i loro rivali
Punti di forza e debolezza militare
Conoscenze e metodi
Conclusioni
5. Roma contro sé stessa: da impero a nazione?
Durata e ubbidienza: il problema storico
Integrazione e identità
L’imperatore
Domande imperiali
Diocleziano e Costantino
Funzionari di alto e medio livello
L’ordine e la legge
I funzionari minori
Il potere sociale e di genere
Il potere delle idee
Potere interno, potere esterno
6. Roma contro gli altri (dal 337 al 641)
I decenni decisivi
Sofferenze in Occidente
Un tentativo di spiegazione
Due secoli dopo
L’insostenibilità dell’impero di Giustiniano
Conclusioni
7. Roma contro sé stessa in due lunghe crisi
Sessant'anni cruciali di potere imperiale
Vescovi, sacerdoti e Stato
La disintegrazione sociale
Le idee
Da Giustiniano a Eraclio e oltre
I rivali interni
Potere interno, potere esterno
8. Retrospettiva e alcune riflessioni
Note
Bibliografia
Indice analitico