Carocci editore - Le scritture delle donne in Europa

Password dimenticata?

Registrazione

Le scritture delle donne in Europa

Tiziana Plebani

Le scritture delle donne in Europa

Pratiche quotidiane e ambizioni letterarie (secoli XIII-XX)

Edizione: 2019

Ristampa: 1^, 2019

Collana: Frecce (270)

ISBN: 9788843094189

  • Pagine: 368
  • Prezzo:32,00 27,20
  • Acquista

In breve

Fu la possibilità di scrivere nella propria lingua madre ad aprire la strada alle scritture femminili. Da quel momento, le donne iniziarono ad appuntare note, inviare lettere, consegnare volontà ai testamenti e più vivo si fece in alcune il desiderio di sperimentare registri letterari ed esprimere le proprie propensioni spirituali e politiche. Quante più donne accedevano all'istruzione, per lo più ostacolata ma sempre da loro rivendicata e ricercata anche attraverso percorsi di autoapprendimento, tanto più numerose diventavano quelle che ambivano a utilizzare la scrittura anche al di fuori delle pratiche quotidiane. Una scarsa padronanza della penna e della grammatica non fu di eccessivo ingombro e la confidenza maturò nel tempo un’originale relazione con la propria intimità. Ma le donne scrissero di tutto, dai pamphlet ai romanzi, dalle petizioni ai trattati, dalle poesie ai libri di cucina; scegliendo il mezzo di comunicazione più efficace e più in voga, intervenendo in ogni momento di rinnovamento sociale e partecipando al confronto tra i sessi attorno all'eterna interrogazione sulla differenza dei generi: una delle grandi narrazioni dell’umanità.

Indice

Introduzione
Una mappa, una bussola e qualche punto di avvistamento
Donne, alfabetismo e storia della scrittura
Alfabetizzazione e scolarizzazione
Scrivere bene, scrivere male
Leggere versus scrivere
Scrittura e tempi della storia
Le regole della memoria e quelle dell’oblio
L’approccio ai testi
Le immagini
Ringraziamenti
1. Scritture e testi medievali delle donne
Gli esordi (X-XIII secolo): tra scritture quotidiane e arte della copia
L’alba delle scritture letterarie
Voci di donne, scritture di uomini
Le scritture del quotidiano nella civiltà mercantile
La città e la scrittura spirituale delle donne
La grande avventura letteraria di Christine de Pizan
L’Umanesimo delle donne
Scritture di potere e gli esordi a stampa
2. Il lungo Rinascimento delle scriventi
Rinascimento al femminile e alfabetizzazione
Le scrittrici che fecero “gruppo”
Rinascimento poetico femminile d’oltralpe
Scritture solo d’amore?
In punta di piedi: donne e traduzioni
La scrittura delle lettere tra pratica comune e genere epistolare
Scritture di donne e Riforma
Dopo la Riforma: un’editoria e un’alfabetizzazione in crescita, 1560-1630
Alfabetismo e disciplinamento dal secondo Cinquecento sino al primo Seicento
Nuove esperienze letterarie, nuove voci
Modelli di scrittura e di santità femminili della Controriforma
Scritture protofemministe
3. Scritture da un mondo trasformato: dalla Guerra dei Trent’anni alla fine del XVII secolo
Un secolo di inchiostro
La politica e la scrittura
Le radici del protagonismo e della scrittura femminile
Scrivere un altro destino
L’uguaglianza di leggere, pensare, studiare, scrivere
Università, accademie, circoli e intellettualità femminile
Una scienza per amica
Avventuriere della penna
Narrare la storia
Altri generi: novelle, poesia, teatro
4. Il secolo dei Lumi
Donne che scrivono giornali, donne che scrivono ai giornali
La scrittura al tempo dei Lumi
La penna delle viaggiatrici
“Il secolo delle donne” e l’amicizia dei sessi
Il posto delle intellettuali e scrittrici: pastorelle e romanziere
«Che grazie ha la fisica quando è ben pettinata!»
Scrivere la Rivoluzione
5. Dall’Ottocento alla piena alfabetizzazione del primo Novecento
Le radici dell’Europa nello spirito di una scrittrice
La genealogia in azione
Leggere per scrivere, scrivere per leggere
A scuola di realtà
E successe un Quarantotto
Donne d’Europa sui banchi di scuola
Il caleidoscopio delle scritture
Un secolo pedagogico e prolifico
Il rischio della mediocrità
Penne difettose, penne imperfette, penne d’ogni giorno... penne!
Il primo Novecento, ovvero dove finisce questa storia
6. A mo’ di conclusione con una chiosa finale
È esistita ed esiste “una” scrittura femminile?
Note
Bibliografia
Indice dei nomi e dei luoghi
Indice analitico