Carocci editore - Il capolavoro invisibile

Password dimenticata?

Registrazione

Il capolavoro invisibile

Hans Belting

Il capolavoro invisibile

Il mito moderno dell'arte

Edizione: 2018

Collana: Saggi (80)

ISBN: 9788843093410

  • Pagine: 576
  • Prezzo:65,00 55,25
  • Acquista

In breve

«Il tema di questo libro è l’ideale dell’arte assoluta, che ha guidato incessantemente la produzione artistica pur avendola sempre elusa. Questa aspirazione irrealizzabile dell’arte è spesso confusa con l’ossessione di produrre qualcosa di veramente nuovo e originale, anche se, in effetti, il nuovo è spesso soltanto la maschera di un ideale che è ancora alla ricerca del suo posto nel mondo dell’arte».
Hans Belting

Quando, ai primi dell’Ottocento, il processo di autonomia dell’arte giunge a compimento, le opere cominciano a essere ritenute il “luogo” nel quale essa deve trovare la propria ragion d’essere, nonostante la si concepisca come assoluta e mai pienamente realizzabile. Sulla scia del celebre racconto di Balzac Il capolavoro sconosciuto, Belting conia l’immagine del “capolavoro invisibile” per designare e descrivere questo ideale irraggiungibile. Servendosi di tale immagine, l’autore scandaglia e decostruisce alcuni punti nodali delle vicende artistiche occidentali otto-novecentesche, in un racconto nel quale emerge che la corrispondenza tra l’arte come idea e l’opera come suo inveramento ha assunto una connotazione utopica.

Indice

Nota del curatore
Prefazione all’edizione tedesca
Prefazione all’edizione inglese
Introduzione all’edizione inglese
1. L’addio all’Apollo
La nascita del Louvre/Il museo ideale/Il museo come realtà/La prima critica al museo/L’Apollo nel museo
2. Il sogno di Raffaello
La Madonna dei tedeschi/Il genio e la devozione dell’arte/Arte assoluta/La redenzione di Faust/Una pala d’altare nel Salon
3. I naufraghi
Vittoria e sconfitta: la pittura di battaglie/Aneddoti degli antichi maestri/I Salon/La zattera della Medusa/La “storia del fascino” esercitato da una catastrofe dipinta
4. Parigi: una città e un museo
Omero, il dio/Sogni d’Oriente/Il viaggio sulla Barca di Dante/Delacroix e l’ennui/Il Salon come museo
5. La maledizione dell’artista
L’«introvabile Venere degli antichi»/Il capolavoro impossibile di Balzac/L’artista fallito/Il suicidio davanti all’opera/Un “Raffaello senza mani”
6. Un geroglifico dell’arte
Modernismo estetico/La Gioconda storica/La bellezza come enigma/La cultura come sogno/Il Leonardo di Freud
7. Nel labirinto della modernità
L’ideale di Baudelaire: il qui e ora/Courbet e la pittura come “allegoria reale”/Manet e l’Arcadia lungo la Senna/La controversia sull’Olympia/Lo specchio nel bar
8. Vie di fuga verso la libertà
L’ideale artistico adottato dal Giappone/Un americano a Parigi/Girasoli nella “casa gialla”/Esilio nei mari del Sud/Un capolavoro agli antipodi venuto da Tahiti
9. L’inferno della perfezione
L’arte assoluta e il non finito/Natura o arte?/Cézanne alle prese con Le grandi bagnanti/La porta dell’Inferno di Rodin come dramma/Il pensatore: alla ricerca di una collocazione
10. La cattedrale della memoria
L’io proustiano nello specchio dell’arte/Una morte davanti al «lembo di muro giallo» di Vermeer/La cattedrale di Ruskin nei ricordi di Proust/La serie delle cattedrali di Monet/Il libro delle cattedrali di Rodin
11. Un capolavoro invisibile
L’«affannoso non luogo» di Picasso/Matisse in viaggio per l’Arcadia/Le maschere delle Demoiselles/André Breton e il mito delle Demoiselles/Il monumento di Picasso ad Apollinaire: il fantasma di un’opera
12. Il destino di un feticcio dell’arte
Il furto della Mo
15. L’artista assoluto
Picasso “traditore” del Cubismo/Arlecchino nel teatro della pittura/Tre donne alla fonte, o le sorgenti dell’arte/Guernica: l’opera come mito/Variazioni sul tema dell’opera: le ultime serie di Picasso
16. Il Modernismo americano
I Masterpieces di Gertrude Stein e una nuova avanguardia/Il Laocoonte americano di Clement Greenberg/I drammi di Pollock: l’arena dell’io/I collage di Rauschenberg: la vendetta dell’immagine/I «quattromila capolavori» di Andy Warhol
17. Il richiamo alla libertà
Palcoscenici e azioni: la liberazione dall’“opera”/Il Minimalismo: la controversia su oggetti o teatro/Fluxus come sogno sociale/L’arte concettuale: il linguaggio della sceneggiatura cinematografica/Dalla videoinstallazione all’interazione
18. L’opera come ricordo
L’arte sull’arte/Marcel Broodthaers: il museo come ricordo /La messa in scena fotografica del quadro del passato/Ri-creazioni letterarie/La sopravvivenza nel film: Rivette e Balzac
Bibliografia
Indice analitico
Referenze iconografiche