Carocci editore - Etica per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Password dimenticata?

Registrazione

Etica per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Adriano Fabris

Etica per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Edizione: 2018

Collana: Quality paperbacks (529)

ISBN: 9788843093038

In breve

In che modo le tecnologie dell’informazione e della comunicazione stanno cambiando la nostra vita? Come possiamo interagire correttamente con i dispositivi che utilizziamo sempre di più? Come possiamo abitare in modo sano i mondi virtuali a cui tali dispositivi danno accesso? Per rispondere a queste domande, il libro approfondisce anzitutto i concetti di fondo che ci permettono di capire le varie tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Discute poi, in prospettiva deontologica ed etica, i problemi legati all’uso dei dispositivi più diffusi: i computer, gli smartphone, i sistemi automatizzati di comunicazione. Esplora infine gli ambienti virtuali a cui le tecnologie dell’informazione e della comunicazione danno accesso, con particolare riferimento a Internet. In sintesi, offre una bussola etica per navigare nel gran mare delle tecnologie comunicative, e per non annegarvi.

Indice

Introduzione
1. I concetti di base

Tecnica e tecnologia/Le tecniche e le tecnologie dei processi informativi e comunicativi/Informazione e comunicazione/Etica generale ed etiche applicate/Approccio etico e approccio deontologico all’informazione e alla comunicazione/Usare le tecniche, interagire con le tecnologie, abitare ambienti tecnologici
2. Etica dei dispositivi per la comunicazione
Alcune riflessioni preliminari/Le condizioni d’uso dei dispositivi per la comunicazione/Breve storia dei media comunicativi nell’ultimo secolo/Etica e deontologia del computer/Ontologia ed etica dello smartphone/Il robot, la comunicazione e l’etica
3. Etica degli ambienti comunicativi
La comunicazione come ambiente/L’etica e il virtuale/L’internet e le sue fasi/Etica e internet/Etica e social network/Etica e internet delle cose
Conclusione
Riferimenti bibliografici