Carocci editore - La ricerca dell'altro

Password dimenticata?

Registrazione

La ricerca dell'altro

Anna Granata

La ricerca dell'altro

Prospettive di pedagogia interculturale

Edizione: 2018

Collana: Biblioteca di testi e studi (1191)

ISBN: 9788843092727

  • Pagine: 186
  • Prezzo:19,00 16,15
  • Acquista

In breve

La ricerca dell’altro è lo scopo ultimo della pedagogia interculturale. A sessant'anni dai suoi esordi, la disciplina è stata sottoposta a numerose critiche e rivisitazioni. Il volume ripercorre le diverse fasi del vivace dibattito internazionale che ha animato questo campo del sapere e propone in particolare tre vie, complementari e sinergiche, per rinnovare la ricerca in pedagogia interculturale: interrogare i classici della pedagogia con nuove domande inerenti le sfide del tempo presente; confrontarsi con ricercatori di discipline diverse, incrociando metodi e linguaggi attorno a temi complessi; allestire una relazione dialogica con le persone nei contesti di pluralismo quotidiano, quali la scuola, gli ambienti educativi e di socializzazione, ambiti sempre fecondi di esplorazione e scoperta.

Indice

Introduzione. Tre vie per la pedagogia interculturale
1. La pedagogia interculturale “allo specchio”

Unità umana, diversità umana: due polarità dialettiche/Un’idea di persona, un’idea di cultura/Intercultura come possibilità educativa/Sguardi autocritici sulla disciplina/Voci e silenzi della ricerca nel contesto italiano/Oltre l’intercultura: contributi recenti nel panorama globale
2. La prima via: interrogare i classici
Che cosa significa “classico della pedagogia”?/Come (non) leggere un classico/Il Novecento pedagogico e la scoperta della diversità/Qualcosa di incommensurabile. L’individuo secondo John Dewey e Maria Montessori/L’uomo come microcosmo nel pensiero di Jacques Maritain/Un sé con storia e possibilità. Note a partire dal pensiero di Jerome Bruner/La cultura non si trasmette. Il contributo teorico-pratico di Paulo Freire e Danilo Dolci/Liberi dalla cultura di massa. Le denunce di Pier Paolo Pasolini e don Lorenzo Milani
3. La seconda via: dialogare con le altre discipline
Interdisciplinarità, un dialogo alla pari/Abbracciare la complessità, rovesciare la prospettiva/Dall’ignoranza reciproca al confronto: uscire dai margini del proprio sapere/Quale idea di cultura? Lo scambio necessario con l’antropologia culturale/Non solo categorie. Il delicato confronto con la sociologia delle migrazioni/Passaggi di crescita: un dialogo promettente con la psicologia dello sviluppo/Dai diritti alle capacità. Confrontarsi con il diritto minorile
4. La terza via: entrare nelle vite delle persone
La relazione come luogo della ricerca/Avere cura dell’altro: la postura del ricercatore/Osservare e trasformare la realtà/Uscire dalle proprie cornici: un viaggio in Cina al seguito di studenti sedicenni/Noi, loro ed io. Il racconto di sé di una giovane mediatrice rom/Guardare la città con altri occhi. La sfida di un’équipe interdisciplinare
Conclusioni. Tre vie, una sola via: la ricerca dell’altro
Bibliografia