Carocci editore - Il teatro di regia

Password dimenticata?

Registrazione

Il teatro di regia

Il teatro di regia

Genesi ed evoluzione (1870-1950)

a cura di: Umberto Artioli

Edizione: 2018

Collana: Aula Magna (36)

ISBN: 9788843091379

  • Pagine: 200
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

Negli ultimi decenni dell’Ottocento inizia su scala europea il processo che porta all’affermazione di un nuovo sistema di produzione dello spettacolo, imperniato sulla centralità della figura registica. Proclamandosi custode dell’intangibilità del testo, il Regista trova nel consenso del mondo intellettuale il punto d’appoggio per la sua irresistibile ascesa. Se i primi registi sposano le cadenze del Naturalismo, la fioritura di una drammaturgia incompatibile con la tranche de vie impone il ricorso a nuove risorse espressive. Inizia di qui l’appassionata ricerca di una specificità del linguaggio teatrale, che contraddistingue l’epoca d´oro della Regia. Caduta l’istanza letteraria, si interpellano altre esperienze creative, dalla musica alle arti figurative alla danza, per poi convergere su una rivendicazione comune, nota sotto il nome di "riteatralizzazione del teatro". Delineando il periodo di nascita e di consacrazione della Regia, il libro profila un ritratto delle figure emergenti e, a partire dagli spettacoli che hanno fatto epoca, dispiega l’ampio ventaglio delle poetiche sceniche che vi sono collegate.

Indice

Introduzione, di Umberto Artioli
1. I primordi della regia in Europa, di Elena Randi
Il sistema capocomicale italiano attorno a metà Ottocento/Allestimenti d’avanguardia francesi ante 1870/Il caso della Germania e dell’Inghilterra
2. L’avvento della regia naturalista, di Elena Adriani
I Meininger, la compagnia del duca/ Antoine e il Thèâtre Libre
3. Il regista pedagogo: Stanislavskij, di Elena Adriani
Il metteur en scène e l’attore/La nascita del Sistema
4. La messinscena simbolista, di Paola Degli Esposti
Le premesse teoriche/La scena simbolista francese: da Paul Fort a Aurèlien Lugnè-Poe /Il teatro simbolista in Russia: i primi esperimenti di Mejerchol’d
5. I profeti della "riteatralizzazione": Fuchs, Appia, Craig, di Paola Degli Esposti
Georg Fuchs: la scena dell’Erlebnis/La scena ritmica di Adolphe Appia/Edward Gordon Craig: l’arte del teatro
6. L’antitecnologismo espressionista: la scena in funzione dell’attore, di Cristina Grazioli
Max Reinhardt. La rinascita del teatro dallo spirito del sogno/La scena espressionista/La scena Sturm /La regia espressionista: evoluzione e approdi/Sezione iconografica
7. Dal Futurismo al Bauhaus: modello meccanico e civiltà tecnologica, di Cristina Grazioli
Lo spettacolo futurista/Il clima futur-costruttivista in Russia e la biomeccanica di Mejerchol’d/Il Bauhaus
8. Jacques Copeau tra spettacolo e pedagogia, di Umberto Artioli
Le premesse letterarie: la fondazione del Vieux Colombier/ Le sirene della teatralità: l’idea di un palcoscenico astratto/La fuga dalla metropoli: il soggiorno in Borgogna e il teatro-festa
9. Eteronomia dell’arte: il teatro politico, di Simona Brunetti
Agit-prop, teatro d’agitazione e propaganda/Erwin Piscator e il teatro politico/Il teatro epico di Bertolt Brecht
10. Antonin Artaud e il Teatro della Crudeltà, di Umberto Artioli
La scissione interiore: il Surrealismo come salvezza/Una palingenesi collettiva: il Teatro della Crudeltà/ Sprofondamento e riemersione: il viaggio nella follia
11. L’anomalia italiana, di Simona Brunetti
La regia come avallo del testo/Il "teatro teatrale"/ La nascita della regia in Italia
Bibliografia