Carocci editore - Carlo Cattaneo linguista

Password dimenticata?

Registrazione

Carlo Cattaneo linguista

Francesca Geymonat

Carlo Cattaneo linguista

Dal "Politecnico" milanese alle lezioni svizzere

Edizione: 2018

Collana: Lingue e Letterature Carocci (257)

ISBN: 9788843091133

In breve

Innovatore culturale della generazione prima di Ascoli, Carlo Cattaneo non gode di pari fortuna nella storiografia linguistica: eppure riconobbe a colpo sicuro novità scientifiche del panorama internazionale rielaborandole in sintesi interpretative originali. Nel libro si chiarisce come il suo pensiero linguistico si sviluppi con coerenza nei periodici, nei progetti di riforma scolastica, nella cronaca del 1848 e nelle lezioni di filosofia, e rilevi dinamiche di lungo periodo nelle moderne società composite e tecnicizzate.

Indice

Premessa
1. Lingua e medicina nel “Politecnico” e nelle Notizie naturali e civili su la Lombardia (1839-44)
Medicina e storia/Il rapporto con le lingue straniere: il tedesco nella frenologia/Lo sviluppo di una terminologia psichiatrica/Oscurità sintattica e lessicale dell’informazione medica/Descrizione articolatoria dei suoni
2. La riforma del pubblico insegnamento: le discipline linguistiche (1848-65)
Istruzione primaria/Scuole tecniche e lingue moderne/Scuole ginnasiali, scuole filosofiche e lingue classiche/Scuole universitarie
3. Dell’insurrezione di Milano e l’originaria versione francese (1848-49)
Lessico tecnico e militare nella battaglia urbana/Dialetto, slittamenti semantici e prestiti riferiti ai protagonisti/Toponomastica cittadina/Oscurità e ironia: forme idiomatiche, ellissi, arcaismi/Oscurità conseguente al rifiuto di francesismi/Lessico civile: le classi/Termini politici: sistema, partito/Francesismi morfo-sintattici in funzione sarcastica/Lo scrupolo documentario e le difficoltà di traduzione
4. Le lezioni di Linguistica a Lugano (1852-64)
Il linguaggio umano/Delle lingue indoeuropee/Origine del linguaggio: le prime tre leggi «di linguistica» e la flessione indoeuropea/Il suono: le altre tre leggi «di linguistica»/Il linguaggio come specificità umana: la poligenesi/Leggi fonetiche ed evoluzione semantica: i risultati della glottologia coeva/Sintassi e logica/Le lingue del mondo e le varietà dell’indoeuropeo/Origine e funzione della scrittura
5. L’esigenza di un alfabeto universale (1837-65)
La collaborazione con Gråberg da Hemsö/Le esternazioni di Biondelli/Gherardini, traduzioni, manzonismo a Milano negli anni Quaranta/Nazioni coloniali e alfabeto universale tra anni Cinquanta e Unità/Gli antichi Messicani/L’antico Egitto/Celti e antica/Il valacco
Riferimenti bibliografici