Carocci editore - Le strategie del riconoscimento nel vangelo di Giovanni

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Le strategie del riconoscimento nel vangelo di Giovanni

Gilberto Marconi

Le strategie del riconoscimento nel vangelo di Giovanni

Percorsi di un topos letterario

Edizione: 2018

Collana: Biblioteca di testi e studi (1170)

ISBN: 9788843091058

  • Pagine: 132
  • Prezzo:14,00 11,90
  • Acquista

In breve

Il volume muove dalle difficoltà in cui versa lo studio dei generi letterari, stretto fra revisionismo storico ed eccesso di schematizzazione derivato dalle classificazioni di retori e grammatici antichi, e si prefigge lo studio del genere di riconoscimento – espediente letterario dalle antiche origini, codificato a partire da Aristotele fino a Eco – in alcune pagine del vangelo di Giovanni. Dopo aver definito le tappe fondamentali del processo agnitivo, come emergono dalla tradizione letteraria classica, il confronto con il testo evangelico – che rispetta lo schema di fondo nonostante il suo carattere popolare – ne lascia emergere l’originalità, con particolare attenzione al rovesciamento, l’aristotelica peripeteia che, sotto la penna del redattore giovanneo, acquisisce valore teologico oltre che formale.

Indice

L’ingresso
1. L’agnizione

Il catalogo/L’Odissea/Il tragitto
2. La cornice agnitiva del quarto vangelo (Gv. 1,19-51; 20,19-29)
I riconoscimenti del Battista/Il riconoscimento di Natanaele/L’apparizione ai discepoli/Il riconoscimento di Tommaso/Salome
3. La Maddalena (Gv. 20,1-18)
Solamente lei/Pietro e l’altro/Il secondo viaggio/La seconda perdita/Edipo e Maddalena/Maddalena, Giuseppe e i suoi fratelli
4. La sposa (Gv. 2,1-10)
Il miracolo/Il teatro/Il riconoscimento
5. Riconoscimento e nascondimento tra finzioni e reali bisogni (Gv. 4,1-26)
La cerca comune/Il racconto erotico/I caratteri del riconoscimento
6. La fiducia, il riconoscimento e il futuro (Gv. 11,1-44)
La malattia e l’amico distante/L’arrivo in ritardo/Il riconoscimento
7. Il corpo dell’altro per riconoscersi (Gv. 12,1-8)
Il profumo vale più dell’elemosina/Il rapporto individuale /Il corpo dell’altro/Il congedo
Bibliografia
Indice dei nomi