Carocci editore - La democrazia del nostro scontento

Password dimenticata?

Registrazione

La democrazia del nostro scontento

Maura Franchi, Augusto Schianchi

La democrazia del nostro scontento

Dal 1989 al 2016: il mondo tra attese e delusioni

Edizione: 2018

Collana: Biblioteca di testi e studi (1156)

ISBN: 9788843090334

In breve

Se il 1989 è stato l’anno delle speranze, il 2016 è stato l’anno delle delusioni. Il libro esplora le connessioni tra i molti fatti che sono intervenuti a cambiare il mondo: l’ascesa della Cina, la rivoluzione tecnologica, la globalizzazione, il crollo della classe media nei paesi occidentali, l’esplosione delle diseguaglianze. La democrazia, che dovrebbe rappresentare la forma per eccellenza dell’inclusione sociale, è appesantita da una grande stanchezza. Il progetto di democrazia liberale è sfidato dalla globalizzazione ancor prima che dai populismi. Che cosa resta della partecipazione, una qualità intrinseca della democrazia? Il viaggio per esplorare il diffuso scontento si dipana tra due date simboliche. Il 1989, con la caduta del muro di Berlino, aveva rappresentato l’apertura verso un mondo senza confini; il 2016, con il referendum sulla Brexit e l’elezione di Trump, ha indicato una svolta nella direzione opposta e ha fatto emergere la voragine di delusione e di rancore che attraversa le società occidentali. Il volume colleziona gli appunti di questo viaggio nel presente, alla ricerca delle interconnessioni in grado di unire fatti apparentemente distanti.

Indice

Introduzione
1. Il mondo tra due date: 1989-2016

Segnali di un mondo in movimento/Il 2016: una cesura nella storia della democrazia/Il pendolo dell’identità/Anywhere e somewhere: due categorie antropologiche/Se il sogno della libertà evapora/Che cosa resta dello spirito dei pionieri?/L’Occidente: una narrazione sbiadita/Il 1989: speranze e sconfitte
2. Il tempo della delusione
Una generale crisi di fiducia/La vendetta di coloro che hanno perso/La diffusa precarietà esistenziale/La povertà insostenibile/Il calo della speranza di mobilità/I ceti medi “strizzati”/La rivolta contro le élite/La sfiducia negli esperti/Le tre società in crisi di rappresentanza
3. Il tempo dei flussi
Un mondo interconnesso/Il fascino sbiadito della globalizzazione/Le diseguaglianze al centro del dibattito/L’incremento del benessere nei paesi emergenti/Un processo inarrestabile/La domanda di una buona globalizzazione/La sfida dei flussi migratori/L’età della complessità/Il futuro prossimo sarà globale
4. Il tempo dei robot
La rivoluzione delle macchine/Se le persone non servono/Le sfide nei mercati del lavoro/Un lavoro che cambia/Collaborare con le macchine/La protezione degli esclusi dalla grande corsa
5. Il linguaggio degli algoritmi
La tecnologia trasforma il mondo/La svolta del 2007/Il potere di influenza degli algoritmi/I dati: più preziosi del petrolio/I Big Data potrebbero plasmare la vita pubblica/Individui tracciati e profilati
6. Il linguaggio della postverità
Dal rifiuto degli esperti alla società degli incompetenti/Un’idea personale della verità/La democrazia senza condivisione/Perché è più facile credere alle menzogne che alla verità/La democrazia può sopravvivere a Internet?
7. Il linguaggio dei populismi
L’onda del populismo/In nome del popolo sovrano/L’ombra antidemocratica della democrazia/Le parole chiave del populismo/Un conflitto senza oggetto/Quale antidoto al populismo?
Qualche nota non conclusiva