Carocci editore - Il cervello fonologico

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Il cervello fonologico

Mirko Grimaldi

Il cervello fonologico

Edizione: 2019

Collana: Bussole

ISBN: 9788843089482

  • Pagine: 144
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

Per parlare preleviamo le parole depositate nella nostra memoria. Lì sono custodite le une distinte dalle altre, così come i suoni che le compongono, ognuno diverso dall'altro. Ma nell'attimo esatto in cui le pronunciamo, le parole diventano un ammasso informe di molecole d’aria, un groviglio di onde acustiche continue. C’è solo aria fra chi parla e chi ascolta, eppure siamo in grado di ricostruire in tempo reale parole e frasi. Come può il cervello di un bambino apprendere i suoni della lingua nativa a partire dal segnale acustico senza nessuna istruzione esplicita? Di cosa sono fatti i suoni che depositiamo in memoria quando apprendiamo una lingua? Come fa il cervello a controllare la percezione e la produzione dei suoni? In modo comprensibile a tutti, il libro risponde a queste e molte altre domande alla luce delle più recenti indagini nel campo della neurobiologia del linguaggio.

Indice

Indice

Introduzione

1. Fotogrammi di un lungo viaggio

In principio era il verbo/Combinare suoni per creare segni/Dalle vocalizzazioni al linguaggio umano/Per parlare bisogna avere qualcosa di cui parlare/Anche gli animali discriminano suoni ma.../... i bambini sono speciali

2. Dal neurone al linguaggio

Le cellule del cervello: i neuroni/Il cervello: un edificio a più piani/I piani inferiori e il linguaggio/I piani superiori e il linguaggio/I lobi del cervello/Differenze anatomiche o differenze funzionali?

3. Dal suono al cervello e ritorno

Di che cosa sono fatte le parole?/Bolle d’aria/La scatola della voce/Le vocali/Le consonanti/Ci vuole orecchio... e un po’ di neuroni/Ci vuole una teoria

4. Di foni, fonemi e interfacce neurali

Quisquilie di filosofia, fisica e neuroni/Spacchettare il segnale acustico in categorie/Acustico, fonetico e fonologico/Manipolare categorie, applicare regole/Fonemi o sillabe?/Nanofonologia/Tratti distintivi o gesti articolatori?/Entità linguistiche ed entità neuronali

5. Dai segnali elettromagnetici ai tratti distintivi

Elettroencefalografi a e magnetoencefalografia/Potenziali e campi magnetici evento-correlati /Le componenti uditive N1 e Mismatch Negativity/Tra formanti e tratti distintivi: evidenze meg/Note sul modello Analysis by Synthesis/Tra formanti e tratti distintivi: evidenze eeg/Discriminare: il punto di vista della Mismatch Negativity

6. Percepire è produrre e produrre è percepire

Un passo indietro: le oscillazioni evento-correlate/La stimolazione magnetica transcranica/La risonanza magnetica funzionale

7. Quasi una conclusione... e una proposta

Ritorno al cervello del bambino/Dagli stati della materia ai segni linguistici

Bibliografia