Carocci editore - La televisione

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La televisione

La televisione

Modelli teorici e percorsi d'analisi

a cura di: Massimo Scaglioni, Anna Sfardini

Edizione: 2017

Collana: Manuali universitari (187)

ISBN: 9788843088836

  • Pagine: 336
  • Prezzo:34,00 28,90
  • Acquista

In breve

La televisione resta il mezzo di comunicazione più rilevante e influente nel sistema contemporaneo dei media: l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione hanno modificato alcune sue caratteristiche, lasciando però inalterate molte logiche di fondo. Il volume raccoglie i contributi di studiosi e ricercatori attivi nell'ambito dei Media studies e di professionisti che operano nell'industria televisiva per offrire un quadro chiaro e approfondito a chiunque voglia capire meglio i meccanismi di funzionamento del mezzo televisivo: dagli approcci di studio teorici, storici e metodologici a concreti casi d’analisi che consentono di entrare nell'industria del broadcasting. L’ideazione e l’effettiva produzione di un programma, le sue “estensioni” web e social, il mercato dei format, l’identità e il brand di una rete, i servizi Over-the-Top, l’analisi del pubblico: sono solo alcuni degli argomenti trattati in questo manuale, che fornisce al lettore curioso le chiavi d’accesso al piccolo schermo.

Indice

Prefazione. Perché studiare (ancora) la televisione? di Aldo Grasso
Introduzione. La televisione come oggetto di studio e il campo dei Television studies di Massimo Scaglioni e Anna Sfardini
Parte prima
Studiare la televisione: approcci e metodi
1. Storie della televisione: dalle origini alla convergenza
di Massimo Scaglioni
Dimensioni del mezzo e sistemi nazionali: le storie della televisione/La “paleotelevisione”, o età della scarsità/La “neotelevisione”, o età della concorrenza/La “multitelevisione”, o età dell’abbondanza
2. Economia del broadcasting: la filiera e il mercato di Marco Cucco
L’impresa televisiva/I tre modelli di business/Modelli e mercati/La crisi dei tre modelli/Nuovi scenari e modelli: i servizi di Video-on-Demand e gli Overthe-Top
3. L’approccio produttivo e distributivo di Luca Barra
Dall’industria culturale alle culture della produzione/Verso i Production studies/Alle radici della produzione televisiva/Il ruolo della distribuzione/Una pluralità di metodi (e di possibili percorsi)
4. I generi televisivi come pratiche di Cecilia Penati
Che cos’è un genere televisivo/I generi televisivi fra testi, industria e pubblico/I generi della televisione contemporanea: una mappa/Rilanci: i generi tv nell’età della convergenza mediale
5. Il pubblico: concetti, metafore, traiettorie di ricerca di Anna Sfardini
Analizzare il pubblico televisivo/La centralità del pubblico televisivo/Traiettorie di ricerca/Perché (e dove) studiare il pubblico televisivo?
Parte seconda
Analizzare la televisione: case studies
6. La produzione
di Axel Fiacco e Carlo Gorla
Produzione televisiva, programmi e macrogeneri/Le fasi produttive
7. Il testo convergente: metodi e strumenti d’analisi di Cecilia Penati
Introduzione/All’interno del testo televisivo/Il testo tv nel circuito della convergenza mediale
8. Il palinsesto e le tecniche di programmazione di Luca Barra
Una definizione/Il palinsesto come prodotto/Il palinsesto come processo/Case history. Un palinsesto “in pratica”/Conclusioni. Ridefinizioni progressive (e in corso)
9. I format e i mercati internazionali di contenuti di Axel Fiacco e Maria Chiara Duranti
Che cos’è il format/Il format trade/L’economia dei format: lo scenario internazionale
10. Il format e la sua tutela giuridica di Barnaba Costalonga
Tutelare il format/Le ragioni economiche dell’interesse per la tutelabilità del format televisivo: breve vademecum contrattuale/Il format: definizione e forme di tutela/La tutela giuridica del format: la via dell’autoregolamenta zione
11. Il marketing televisivo di Cinzia Squadrone
Gli obiettivi del marketing e la nascita del marketing televisivo in Italia/Il marketing editoriale: marketing del palinsesto e di prodotto/Brand marketing /Il marketing nell’azienda televisiva: possibili ruoli e futuro
12. Il canale come brand di Jacopo Turrini
Il brand tv come innovazione/Creazione e meccanica evolutiva di un brand di canale/Il target del brand di canale/Stimolo cognitivo ed emozionale del brand di canale
13. La promozione on air di Luca Barra e Massimo Scaglioni
Qualche definizione/Come si realizza un promo. Processi produttivi e tipologie/Una “creatività vincolata”: il linguaggio della promozione on air/La promozione on air nell’età della convergenza
14. L’analisi quantitativa dell’ascolto di Varinia Nozzoli
Conoscere l’audience/Auditel/I principali indicatori: che cosa sono e a che cosa servono/ Il dato di ascolto nella pratica quotidiana: esempi di utilizzo/Le sfide per il futuro della misurazione
15. La ricerca qualitativa sui pubblici di Sara Sampietro
L’approccio di ricerca non standard/tv convergente e nuove sfide della ricerca empirica qualitativa/Classificare le metodologie qualitative/L’online: nuovi strumenti e nuovi ambienti per l’indagine qualitativa
16. Quando la tv incontra la rete: la social tv di Paolo Carelli
Un oggetto strano: definire la social tv/Produzione e consumo nell’era della social tv/Misurare la social tv: le metriche/I generi della social tv/Governare le dinamiche social: i casi dei Medici e Grande Fratello vip
17. Fra televisione e pubblicità: il branded entertainment di Giuseppe Suma
Dal grande al piccolo e piccolissimo schermo: origini e storiografia di un modello/Definire il perimetro: dalla teoria all’azione/Filiera, players, processi produttivi e forme distributive/Generi e tendenze nella televisione italiana/Content is the king. Alcune regole per costruire un progetto di branded entertainment
18. Dalla tv alle ott: il caso di Netflix di Paola Brembilla
Le basi per il consolidamento delle ott/L’affermazione di Netflix: strategie di posizionamento e branding/L’ecosistema di Netflix: effetti di rete e logica dell’algoritmo/L’espansione internazionale e il posizionamento in Italia/ Conclusione: qualcosa è cambiato?
19. I broadcasters in Italia: organizzazione e professioni di Paolo Carelli
Switch-off e oltre/La complessità dello scenario: quattro linee di demarcazione/Trasformazioni professionali e organizzative: quali modelli?/Conclusioni
Appendice. Per una storia tecnologica della televisione di Massimo Temporelli
Bibliografia
Gli autori