Carocci editore - Giornalismo ibrido

Password dimenticata?

Registrazione

Giornalismo ibrido

Sergio Splendore

Giornalismo ibrido

Come cambia la cultura giornalistica italiana

Edizione: 2017

Ristampa: 1^, 2018

Collana: Biblioteca di testi e studi (1126)

ISBN: 9788843088423

  • Pagine: 144
  • Prezzo:14,00 11,90
  • Acquista

In breve

Il cambiamento dell’ecologia dei media, cioè degli strumenti di comunicazione che tutti noi abbiamo a disposizione per produrre e ricevere informazioni, comporta la trasformazione non solo della tecnologia, ma anche dei processi e dei modi in cui le news sono raccolte, filtrate e distribuite, delle logiche professionali attraverso cui i giornalisti operano e delle retoriche che utilizzano per legittimare le loro scelte. La professione giornalistica muta a un ritmo che prima le era sconosciuto e l’identità professionale diventa più incerta. Il libro offre una visione articolata e complessa della professione giornalistica nell’Italia contemporanea, esplorando le conseguenze dell’aumento dei canali attraverso cui si distribuisce l’informazione, della possibilità di archiviare e gestire un flusso di dati sempre maggiore e del dialogo sempre aperto con i lettori. Fintanto che le forme più innovative di produzione di informazione erano relegate ai margini, il modo di fare giornalismo risultava pressoché immutato. Nel momento in cui in Italia si è imposta una commistione tra pratiche innovative e tradizionali, sono cambiati anche il campo giornalistico e il peso delle sue principali determinanti: l’economia e la politica.

Indice

Ringraziamenti
Introduzione. Sul giornalismo e i giornalisti, ovvero come si costruisce ciò che è importante sapere
Il giornalismo e le sue trasformazioni
Perché studiare i giornalisti
Il giornalismo e la costruzione della realtà
Il campo giornalistico e i suoi confini
La struttura del libro

1. Il cambiamento come normalità
La ricerca sul giornalismo che si trasforma / Il giornalismo digitale: dove sono i taccuini? / Le voci dei lettori / Il data turn: forme di giornalismo orientate ai numeri / Innovazione e confini del campo in Italia

2. Giornalismo italiano e ibridazione dei suoi confini
Le percezioni del cambiamento / Professione giornalistica e boundary-work / La centralità (e l’ambivalenza) di Google / Processo, tecnologia e prodotto: lì dove tutto cambia (e si normalizza) / Professionalità e notizia

3. Percezione del ruolo, ideologie e valori professionali
Oltre il modello normativo / Valori professionali, percezione del ruolo e stili di produzione / Lo spazio valoriale del giornalismo italiano / It was next (l’unicorno esiste) / L’ibridazione riflessiva come momento di transizione

4. Di che materia è fatto il mondo? Le fonti di notizia
Come (di)mostrare quello che accade / Chi ha diritto d’accesso ai media / L’uso delle fonti e la ricostruzione di una presunta realtà / La cornice delle fonti: istituzionali vs alternative / I fattori epistemici e la questione della post-verità

Conclusioni. I confini ridefiniti della professione giornalistica italiana
Gli orientamenti professionali cambiano, le fonti restano
Ibridazione e cultura giornalistica italiana
Giornalismo e società
Appendice metodologica
Bibliografia