Carocci editore - Teoria del progetto architettonico

Password dimenticata?

Registrazione

Teoria del progetto architettonico

Alessandro Armando, Giovanni Durbiano

Teoria del progetto architettonico

Dai disegni agli effetti

Edizione: 2017

Collana: Manuali universitari (181)

ISBN: 9788843088195

In breve

Dopo gli anni fortunati dell’impegno dell’architettura italiana, e dopo più di tre decenni di silenzio, il libro riapre la discussione sulla teoria e propone, a partire da categorie completamente rinnovate, una riflessione sistematica sul potere del progetto. Grazie allo spostamento dell’attenzione dal soggetto (le sue buone intenzioni, insegnate all’università) all’oggetto (i prodotti progettuali, in azione nel sistema sociale che li contiene), il volume si impegna in una trattazione analitica e verificabile delle pratiche progettuali. Che cos’è un progetto architettonico? A chi e a che cosa deve il proprio potere? Quali fatti deve considerare? Quali valori può incarnare? Invece di rivolgersi alle teorie dell’architettura e alla loro implicita normatività, il libro risponde a queste domande concentrandosi sulle forme della prassi progettuale. In un confronto continuo con altri saperi – quali l’ontologia sociale, l’Actor-Network Theory, la semiologia, la sociologia della tecnica, le scienze cognitive, la geografi a – la “teoria del progetto” ambisce a ricomporre un campo di competenza, altrimenti misconosciuto o ridotto ad altro: l’arte, le tecniche edilizie, la burocrazia, l’attivismo politico e sociale. Se concepita come sapere positivo, l’azione progettuale può invece essere intesa come uno specifico insieme di competenze e poteri, a cavallo fra tecnica e politica, dimensione burocratica e simbolica, previsione e narrazione.

Indice

Prefazione. Il progetto dettato di Maurizio Ferraris
Introduzione

Parte prima. Teorie senza prassi

1. Legittimità del sapere progettuale
Incontro con l’architettura  / Un oggetto sociale  / Tentativi di definizione teorica

2. Fallimenti disciplinari
Principi e autori  / Dal sistema alla sovranità  / Mondo, forma, senso: un equivoco globale  / Competenza e legittimazione sociale

3. L’oggetto della teoria
L’azione progettuale  / Il potere convenzionale del progetto  / Il potere autoriale del progettista  / Il progetto come contratto  / La funzione delle rappresentazioni trascendentali  / Sintesi della Parte prima

Parte seconda. Il progetto come segno e come prodotto

4. Il segno e lo scambio
La scrittura del progetto  / Scambio burocratico  / Scambio simbolico

5. Il progetto in laboratorio
Bottega, ufficio, accademia  / Dal progetto della produzione alla produzione del progetto  / Oralità e scrittura  / Supplementi e complementi dell’architetto

6. Performatività del progetto
I progetti come contratti  / Temporalità dei progetti

7. Verso il progetto degli effetti
Cronoprogrammi e deviazioni  / Strategie  / Sintesi della Parte seconda

Parte terza. La costruzione della realtà urbana

8. I cicli del progetto. Dai documenti al collettivo
Strategia bellica e strategia comprensiva  / Allargamento delle implicazioni: descrivere il progetto in movimento  / La decostruzione dei fatti e dei valori di progetto

9. Il modello del “collettivo” e i cicli del progetto
Dopo i fatti e i valori  / Il problema del teatro nel collettivo  / Il collettivo e le pieghe  / Il collettivo e la guerra: strategia bellica e convenzionalismo di progetto

10. Il progetto come oggetto tecnico: deviazioni e determinazioni
Il progetto dentro un collettivo in espansione  / Deviazione, falsificabilità, exaptation  / Deviazioni di modelli, tipi ed esemplari  / Disegnare le deviazioni / Sintesi della Parte terza

Parte quarta. L’architettura degli effetti

11. Gli effetti al futuro: previsioni, intenzioni e racconti
Prevedibilità e imprevedibilità delle deviazioni  / La forma dell’intenzione del progettista e la prospettiva del collettivo di progetto  / Lo scambio simbolico come racconto del futuro: favole e menzogne  / La registrazione delle promesse e l’embeddedness di progetto  / Un’architettura di effetti annidati

12. Il progetto degli effetti
Il problema della gerarchia e dell’inclusione nel modello del collettivo di progetto  / La costruzione delle mappe al futuro  / La mappa sincronica delle implicazioni: la costruzione della sezione in azione  / La mappa diacronica degli effetti: la costruzione della prospettiva sull’azione  / Quattro tipi di mappe per il progetto  / Sintesi della Parte quarta

Glossario
Bibliografia
Indice dei nomi