Carocci editore - Il banchetto e le sue rappresentazioni

Password dimenticata?

Registrazione

Il banchetto e le sue rappresentazioni

Barbara Troise Rioda

Il banchetto e le sue rappresentazioni

Il banchetto e le sue rappresentazioni

Edizione: 2017

Collana: Lingue e Letterature Carocci (220)

ISBN: 9788843086054

  • Pagine: 112
  • Prezzo:13,00 11,05
  • Acquista

In breve

La letteratura, i movimenti letterari, gli scrittori ci danno una “interpretazione gastronomica” diversa rispetto a quella meramente documentaria e storica. Negli anni Trenta Il Manifesto della cucina futurista per esempio si servì del cibo come strumento di rottura per inaugurare «una vita sempre più aerea e veloce». La spettacolarizzazione o vetrinizzazione della cucina ha raggiunto il suo culmine nell’ultimo decennio, nutrendo l’immaginario del nostro gusto, sempre avido di nuove metafore, immagini e segni. Compito della comunicazione è svelare i segni nascosti nelle cose stesse, anche sui cibi e gli alimenti, servendosi dell’arte (dai fiamminghi a Andy Warhol) per edulcorare il reale con la seduzione dell’immagine pittorica o pubblicitaria. Malgrado tutto, il segno, come valore cosmetico, fatica a prescindere non solo dalla materia prima, ma anche dagli aspetti umani e relazionali che esso veicola. Termini di straordinaria ricchezza semantica, come “banchetto” e “convivialità”, assumono pertanto in letteratura e nelle arti significati e funzioni molteplici e diventano, per dirla con Camporesi: «sensibile strumento per l’esportazione concreta non solo del reale, ma anche del profondo: uno dei molti occhi che la meditazione degli uomini ha inventato per spiare nel cuore della “scienza del vissuto”, dentro le funzioni non visibili della vera natura umana».

Indice

Introduzione

1. Cibo e convivialità nel mondo contemporaneo
Il cibo e la convivialità: tra natura e cultura  / Le accezioni semantiche del pasto condiviso

2. Le funzioni rappresentative del banchetto nel testo
La funzione denotativa  / La funzione connotativa  / La funzione strutturale  / La funzione metaforica  / La funzione comunicativa

3. Il declino della convivialità e il banchetto postmoderno

Conclusioni
Bibliografia