Carocci editore - Il romanzo in Italia

Password dimenticata?

Registrazione

Il romanzo in Italia

Il romanzo in Italia

II. L'Ottocento

a cura di: Giancarlo Alfano, Francesco de Cristofaro

Edizione: 2018

Collana: Frecce (264)

ISBN: 9788843085224

  • Pagine: 684
  • Prezzo:59,00 50,15
  • Acquista

In breve

Il romanzo in Italia racconta la storia della forma principe della modernità letteraria, affrontando i temi e le questioni che ne hanno accompagnato, in particolare negli ultimi due secoli, l’affermazione nel nostro paese. Prerogativa dell’opera è ragionare non sul “romanzo italiano”, ma sul “romanzo in Italia”, ovvero sulla declinazione di una grande forma internazionale all'interno di una singola cultura. Oltre a ripercorrere la nostra specifica storia letteraria nella sua varietà e complessità, si riflette anche sulle traduzioni e sull'influenza delle letterature straniere, e, ancora, sulla confluenza e ibridazione tra romanzo, teatro, fumetto e arti audiovisive.



Nel corso dell’Ottocento si ha il definitivo affermarsi del romanzo in Italia e la sua piena diffusione. Il volume, arricchito da decine di schede di romanzi, racconta il percorso che va dal capolavoro foscoliano e I promessi sposi alle prime prove di Svevo e Pirandello. Una ricchezza e una varietà di soluzioni espressive che mostrano la versatilità della forma, adattabile al racconto dell’interiorità quanto alle ampie narrazioni della vita pubblica.

Indice

Premessa
Parte prima
Il primo Ottocento
Quadro I. Il lungo Ottocento del romanzo
di Francesco de Cristofaro
Un nuovo inizio/Tre punti/Forme e ideologie/Una filologia dei medi/L’altro Ottocento
1. I due volti di Foscolo di Matteo Palumbo
Ultime lettere di Jacopo Ortis: «un vulcano che minaccia sempre»/Tradizione europea e via italiana al romanzo/Le parole e la voce/La ricerca del sublime/Una storia monumentale/Passioni di Ortis e opinioni di Didimo/Il romanzo epistolare di Didimo
2. Il romanzo di fronte alla Storia di Claudio Gigante
Dopo l’Ortis/Analogia o erudizione/«Oggi la moda comanda quest’istorici»/La Storia è oggi
3. “Il Conciliatore” e la linea serpentina dell’umorismo di Silvia Contarini
Il palinsesto sterniano/Viaggi sentimentali fra traduzione e riscrittura/I romanzi del “Conciliatore”
4. I promessi sposi di Daniela Brogi
Leggere i Promessi sposi/Storia dei Promessi sposi/Quattro romanzi in uno
5. Il romanzo importato. Sentieri della ricezione nel primo Ottocento di Francesco de Cristofaro
Viaggio in Italia/Una letteratura minore/Eclisse del soggetto/L’utile delle traduzioni/Storie possibili
6. Il decennio di preparazione nella narrativa di Vincenzo Caputo
Superare Manzoni? Gli scritti sulla “Rivista europea” e sul “Crepuscolo”/“Domestico” e “sociale” in Giulio Carcano: il Damiano/I romanzi degli anni Cinquanta di Francesco Mastriani: l’esempio del Mio cadavere
7. La vocazione della Storia e l’opera di Rovani di Silvana Tamiozzo Goldmann
Romanzo e musica, giornalismo e arte/Storia e invenzione, teatro, scena e documenti d’archivio: nell’officina di Rovani/La vocazione della storia e il libero estro narrativo: per un bilancio provvisorio
8. La circolazione del romanzo di Mauro Novelli
I Promessi sposi, naturalmente/Guardie e ladri/Un romanzo tutto per sé/Le meraviglie di Francia/L’avvento dei professionisti
9. L’esperienza narrativa di Ippolito Nievo di Simone Casini
Prime esperienze/Giornalista, poeta o drammaturgo?/L’esordio del narratore/I romanzi minori/Le Confessioni d’un Italiano/Dopo Le Confessioni: ricezioni mancate, naufragi e riemersioni
10. La forma breve tra incubazione di racconti lunghi e autonomia espressiva di Paolo Giovannetti
Dal poema epico al romanzo verista: un continuum paradossale?/La ballata romantica e il suo sentimentalismo “femminista”/Il nodo controverso del patetismo/Da “parlare” ad “ascoltare”, tra novella e romanzo: l’approdo verghiano
11. La scoperta della modernità (dagli scapigliati a Verga milanese) di Emilio Russo
Scapigliati: atto di nascita e definizione/La linea “morale”/Dossi e l’umorismo: romanzi d’inverno/Passaggio del testimone: da Eva a Nedda
12. Il romanzo all’opera di Fabio Vittorini
Un caso/Melodramma e romanzo storico/Il melodramma del reale/Bozzettismo fin de siècle
13. Irregolari e bizzosi di Roberta Colombi
Temi e forme di una tradizione “minore”/Rajberti e il racconto di viaggio/Nievo e il racconto umoristico-fantastico/Ghislanzoni e il romanzo comico-parodico/Tarchetti tra sternismo e parodia/Dossi e la modernità dell’umorismo
14. Tommaseo e il romanzo cattolico dell’Ottocento di Tiziana Piras
La cultura cattolica dall’età napoleonica alla Restaurazione/Manzoni dalla Morale cattolica ai Promessi sposi/Tommaseo e la svolta di Fede e bellezza/Fogazzaro tra fede e ragione
15. Il romanzo inglese nell’Ottocento italiano di Fabio Camilletti
L’Italia, la Gran Bretagna e il romanzo/Il romanzo inglese e l’Italia da Henry Fielding a Walter Scott/La fortuna italiana di Scott ei Promessi sposi/Il romanzo vittoriano e la narrativa per l’infanzia
Parte seconda
La fin de siècle
Quadro II. Il romanzo della fin de siècle
di Giancarlo Alfano
Ragioni di una periodizzazione/Una storiografi a del presente/La descrizione del mondo contemporaneo/Tra realismo e psicologia/Uno sguardo all’editoria
16. I Vinti di Andrea Manganaro
Continuità/discontinuità/La svolta del 1878/La poetica verista: la serie dei Vinti/I Malavoglia: il progresso «passato a contrappelo»/Mastro-don Gesualdo: l’«avidità di ricchezza» e il «cruccio perpetuo»
17. Il romanzo bambino: Pinocchio e Cuore di Marco Viscardi
Una storia notturna. Genesi e vicende del primo Pinocchio/Un (melo)dramma da camera. La nascita di Cuore e il sogno della famiglia/Il percorso di un ragazzo. Pinocchio da burattino a bambino senza qualità/L’orizzonte permanente della scuola. Come si diventa italiani, e borghesi, secondo De Amicis
18. L’anno 1889 di Giancarlo Alfano
Due romanzi/Parallele divergenti/Stili agli antipodi/Rappresentare la società/L’anno 1889
19. Il romanzo attraverso i francesi di Pierluigi Pellini
Tre premesse di metodo/Il trentennio francese/Realismo, impersonalità, naturalismo/“Ismi” di fine secolo/Romanzo, psicologia, filosofia/Longevità del roman-feuilleton
20. La scienza del romanzo di Ambra Carta
Traguardi scientifici e tecnologici nel secondo Ottocento/Darwin e la teoria dell’evoluzionismo/Lombroso e il romanzo giudiziario/Le malattie del secolo: isteria e nevrosi/Da De Sanctis a Svevo: letteratura e scienza a confronto/Effetti delle teorie darwiniane sul romanzo di fine secolo
21. L’“osservazione” naturalista i. Le certezze della scienza di Giovanni Maffei
La Filosofia dell’arte di Hippolyte Taine/Le intuizioni dell’arte al servizio della scienza/Osservatori italiani
22. L’“osservazione” naturalista II. I mondi-illusione di Giovanni Maffei
Crisi e rinnovamento del naturalismo/Due maestri del naturalismo secondo: Schopenhauer e (ancora) Taine/La mediazione di Bourget/Il mondo-illusione e lo sguardo dei personaggi: verso il Novecento
23. Le culture dell’irrazionalismo di Ugo M. Olivieri
La crisi di fine secolo/Storie magnetiche/Due storie d’isteria/La nascita dell’isteria e l’internamento nella clinica
24. D’Annunzio romanziere di Simona Costa
Il dandy, Andrea Sperelli e la Roma del Piacere/Giovanni Episcopo: sulle tracce di Dostoevskij/L’innocente: Tolstoj e il d’Annunzio della “bontà”/Il trionfo della morte: la scoperta di Nietzsche e Wagner/Le vergini delle rocce: poema lirico e manifesto del Superuomo/Il fuoco: romanzo dell’artista-eroe/Forse che sì forse che no: il romanzo della macchina e dell’aereo/La distruzione della forma romanzo: la “prosa notturna”
25. I Viceré di Gabriele Pedullà
Un classico del Novecento/Famiglia/Politica/Storia/costumi
26. Il romanzo parlamentare di Clotilde Bertoni
La visione cristallizzata/Una visione alternativa/Gli impliciti di un romanzo «amarissimo»: I vecchi e i giovani/Gli ultimi strascichi
27. Narrare la Storia, narrare la società alla fine dell’Ottocento di Riccardo Castellana
Dalla comunità immaginata all’Italia reale/Verga: la Sicilia come eterotopia/De Roberto: la Storia come «monotona ripetizione»/Capuana: decadenza di una famiglia aristocratica/Quale realismo?
28. Salgari e l’avventura di Luciano Curreri
Ciò che è scontato/Ciò che è meno scontato/Guasti della retorica risorgimentale, scacchi della politica coloniale e successi della letteratura d’avventura/Avventure straordinarie di un marinaio in Africa: un testo minore per una grande entrée en matière/Cicli e atlante vs avventure centrifughe e “anticicliche”: essere l’ultimo libro che si scrive un po’ prima della fine/Dall’epica piratesca all’epica picaresca/Conclusioni sotto forma di domande
29. Le scrittrici nell’Ottocento italiano di Mariella Muscariello
Donna e pseudonimia/A Milano, la “capitale morale”/Nella Roma “bizantina”
30. Il romanzo autobiografico di Gennaro Schiano
Genere o generi?/Romanzo e autobiografi a in Italia/Dalla parte della memoria/Dalla parte del romanzo/Dallo specchio al caleidoscopio
Schede
1. Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno (1816) di Lorenzo Di Paola
2. Francesco Domenico Guerrazzi, La battaglia di Benevento (1827) di Andrea Vitale
3. Carlo Bini, Manoscritto di un prigioniero (1833) di Lorenzo Di Paola
4. Massimo d’Azeglio, Ettore Fieramosca (1833) di Luca Marangolo
5. Tommaso Grossi, Marco Visconti (1834) di Francesco de Cristofaro
6. Giulio Carcano, Angiola Maria (1839) di Maurizio Vicedomini
7. Antonio Ranieri, Ginevra, o L’orfana della Nunziata (1839) di Andrea Vitale
8. Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza (1840) di Luca Marangolo
9. Carlo Tenca, La Ca’ dei cani (1840) di Maria Silvia Assante
10. Ippolito Nievo, Il barone di Nicastro (1860) di Maurizio Vicedomini
11. Cletto Arrighi, La Scapigliatura e il 6 febbrajo (1862) di Concetta Maria Pagliuca
12. Francesco Mastriani, I vermi (1863-64) di Marcello Sabbatino
13. Antonio Ghislanzoni, Gli artisti da teatro (1858) di Marilisa Moccia
14. Iginio Ugo Tarchetti, Fosca (1869) di Felice Messina
15. Ferdinando Petruccelli della Gattina, Memorie di Giuda (1870) di Andrea Vitale
16. Carlo Dossi, Vita di Alberto Pisani (1870) di Maria Silvia Assante
17. Giovanni Verga, Eros (1875) di Margherita De Blasi
18. Vittorio Imbriani, Dio ne scampi dagli Orsenigo (1876) di Vittorio Celotto
19. Carlo Dossi, La desinenza in A (1878) di Giuseppe Andrea Liberti
20. Luigi Capuana, Giacinta (1879) di Francesco Magliuolo
21. Giovanni Verga, Il marito di Elena (1882) di Marcello Sabbatino
22. Gaetano Carlo Chelli, L’eredità Ferramonti (1884) di Felice Messina
23. Matilde Serao, Il romanzo della fanciulla (1886) di Giorgia Laricchia
24. Giovanni Faldella, Donna Folgore (1887) di Vittorio Celotto
25. Achille Giovanni Cagna, Alpinisti ciabattoni (1888) di Francesca Iodice
26. Carolina Invernizio, Il bacio d’una morta (1886) di Guido Scaravilli
27. Luigi Gualdo, Decadenza (1892) di Giulia Scuro
28. Edmondo De Amicis, Amore e ginnastica (1892) di Margherita De Blasi
29. Gabriele d’Annunzio, L’innocente (1892) di Luca Marangolo
30. Italo Svevo, Una vita (1892) di Bernardo De Luca
31. Contessa Lara, L’innamorata (1892) di Angelo Panico
32. Neera, Anima sola (1895) di Guido Scaravilli
33. Antonio Fogazzaro, Piccolo mondo antico (1895) di Gennaro Schiano
34. Italo Svevo, Senilità (1898) di Giulia Scuro
35. Edoardo Calandra, La bufera (1898) di Monica Lanzillotta
36. Alfredo Oriani, Vortice (1899) di Valentina Panarella
37. Luigi Capuana, Il marchese di Roccaverdina (1901) di Margherita De Blasi
38. Paolo Valera, La folla (1901) di Angelo Panico
39. Federico De Roberto, L’imperio (1902) di Gennaro Schiano
Note
Bibliografia
Indice dei nomi
Indice delle opere
Gli autori