Carocci editore - La prosodia e la metrica dei Romani

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La prosodia e la metrica dei Romani

Sandro Boldrini

La prosodia e la metrica dei Romani

Edizione: 2017

Collana: Aula Magna (19)

ISBN: 9788843083299

  • Pagine: 208
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

È ricorrente la tentazione di considerare la metrica una sorta di sovrastruttura: difficile e perciò noiosa, o addirittura inutile. Ma è possibile apprezzare la poesia latina, come ogni altra poesia, senza intenderne le forme essenziali? Di qui la necessità di recuperare alla coscienza degli studiosi, non solo giovani, una disciplina per troppi aspetti trascurata, senza la quale si affronterebbero i testi poetici in maniera di certo inadeguata. Mostrare come la poesia latina in altro non consista, tecnicamente, se non in linee organizzate della lingua è quanto questo manuale si propone, insieme all’illustrazione, sul piano diacronico, dei singoli versi e dei fenomeni prosodici.

Indice

Prefazione Parte prima. Lingua e poesia

1.L’accento melodico
2.La quantità
3.Quantità di vocale e quantità di sillaba
4.La metrica quantitativa
5.Lettura metrica e ictus
6.L’equivalenza di due sillabe brevi e di una sillaba lunga

Parte seconda. La prosodia

7.Prosodia arcaica e prosodia classica
8.La correptio iambica
9.Muta cum liquida, vocalis ante vocalem, sinizesi, sinalefe, prodelisione, iato
10.Sillabe interne, sillabe finali di polisillabo, monosillabi

Parte terza. La metrica

11.Modelli ideali e simbologia, ritmo e andamento ritmico dei versi, strutture
12.Cantato e recitato nel teatro
13.Elementi realizzati da due sillabe brevi: vincoli linguistici e ’norme metriche’. Trattamento degli elementi in pausa
14.I saturni
15.I versi dattilici
16.I versi giambici
17.I versi trocaici
18.I versi anapestici
19.I versi cretici
20.I versi bacchiaci
21.I reiziani
22.I versi ionici
23.I versi eolici
24.Le strofe