Carocci editore - Italiani.

Password dimenticata?

Registrazione

Italiani.

Giovanni Destro Bisol, Marco Capocasa

Italiani.

Come il DNA ci aiuta a capire chi siamo

Edizione: 2016

Ristampa: 1^, 2017

Collana: Città della scienza

ISBN: 9788843082643

In breve

Ma noi italiani chi siamo? È una domanda che nasce da due bisogni connaturati alla natura umana: definire una nostra identità e sentirci parte, al tempo stesso, di una comunità. Gli autori offrono ai lettori una risposta lontana dagli stereotipi correnti, guardando con attenzione ai segni lasciati nel nostro DNA dagli eventi passati senza perdere di vista i contesti storici e culturali. Ne scaturisce una nuova chiave di lettura che mette in evidenza l’analogia tra la variabilità della genetica e quella delle lingue parlate dagli italiani. Tenendo insieme informazione scientifica e attualità sociale, il libro affronta i temi dell’identità e della diversità anche in relazione ai cambiamenti demografici in atto nel nostro paese.

Indice

Prefazione
Ringraziamenti

Per iniziare, identità e diversità
Di noi e dei nostri tempi / Un centro di gravità permanente

Leggere il dna per comprendere il passato
dna, semplice ma non banale / Precauzioni per l’uso / Oggetti che fanno storia / Resistenti, identificabili e databili / Che cosa raccontano pietre scheggiate e dna

Alla ricerca del tempo profondo
Storie di scimmie e di uomini / La nostra Africa / Il Neanda che è in noi / Italiani: paleolitici, neolitici, etruschi

Antropologia, società e pregiudizio
Razza, ancora tu? / Un pasticciaccio brutto / Perché razze no e popolazioni sì? / Pura razza italiana / Dentro il pregiudizio

La diversità, tra linguistica e genetica
Parlo... quindi sono / La lingua è “politica” / La diversità umana tra lingue e genetica / Le minoranze linguistiche italiane / Un caso di studio esemplare

I geni (degli) italiani
Si può fare di più / Idee, strumenti e persone per una nuova ricerca / Così diversi, anche nel dna / Isolamento tra isolati / Cambiare per restare sé stessi / E i maschi finalmente si muovono / Per un’antropologia (più) umana

Per finire, uno sguardo al futuro
Antropologia “de noantri” /Per un futuro di diritti comuni e valori condivisi

Riferimenti bibliografici
Glossario