Carocci editore - L’ateismo dei moderni

Password dimenticata?

Registrazione

L’ateismo dei moderni

Gianluca Mori

L’ateismo dei moderni

Filosofia e negazione di Dio da Spinoza a d’Holbach

Edizione: 2016

Collana: Frecce (222)

ISBN: 9788843082612

  • Pagine: 300
  • Prezzo:26,00 24,70
  • Acquista

In breve

Cento anni separano il Tractatus theologico-politicus di Spinoza (1670) dal Système de la nature di d’Holbach (1770), alba e tramonto di un’epoca. Un’epoca in cui si è cercato di dare una veste filosofica nuova a quella ribellione contro la teologia che è sempre stata latente, in varie forme, nella cultura occidentale, ma che soltanto tra Sei e Settecento ha raggiunto una piena visibilità e una piena consapevolezza di sé. Meteora della modernità, l’ateismo filosofico ha una sua storia, non indegna di essere raccontata, che si dipana spesso nell’ombra e quasi sempre in forma parassitaria come reazione all’imperante pensiero teologico. In realtà, c’è stato un vero e proprio ateismo filosofico, nel pensiero moderno, soltanto finché c’è stata una teologia filosofica degna di questo nome, e cioè dall’età cartesiana fino a Kant. Rompendo con una tradizione millenaria, Cartesio aveva rivendicato la possibilità di una conoscenza «chiara e distinta» di Dio, aprendo la strada a una teologia nuova, che intendeva assurgere al ruolo di scienza al pari della fisica e della matematica. Ma così come si era reso Dio oggetto di scienza, lo si era anche reso oggetto di analisi e critiche prettamente scientifiche; e così come, da quel momento in poi, lo si poteva affermare scientificamente, lo si poteva negare con altrettanta scientificità: Dio era diventato falsificabile.

Indice

Premessa

1. Che cos’è l’ateismo?
I nomi dell’ateo / Inclusivisti ed esclusivisti / Una definizione / Le maschere dell’ateo / La chiave perduta

2. Il caso Spinoza
L’ateo secondo Spinoza / Verae vitae exemplar / Divino, troppo divino / Ateismo o teologia? / Postilla: Hobbes e Spinoza

3. Atei virtuali
Cudworth: un mostro a quattro teste / Le ragioni dell’ateismo / Bayle: Dio e il male / Uno Stratone moderno / Una società di atei

4. Atei clandestini
I cartesiani: Meslier / Gli spinozisti: Boulainviller / Gli empiristi: Du Marsais e Fréret

5. Da Toland a Hume
Toland: panteismo e ateismo / La dimostrazione di Collins / Hume: una fi losofi a senza Dio / Stratone colpisce ancora

6. Ateismo, deismo, scetticismo
Tra Diagora e Protagora / Il sogno di Diderot / D’Holbach: il Système de la nature / La speranza di Voltaire

In conclusione
Note
Bibliografia
Indice dei nomi