Carocci editore - Il desiderio della lirica

Password dimenticata?

Registrazione

Il desiderio della lirica

Francesco Giusti

Il desiderio della lirica

Poesia, creazione, conoscenza

Edizione: 2017

Collana: Lingue e Letterature Carocci (210)

ISBN: 9788843082186

In breve

Libera espressione di potenti sensazioni o prodotto incosciente della possessione divina? Fra questi due estremi tradizionali si cercano le motivazioni che spingono un io a prender voce per dire l’oggetto del proprio desiderio e il desiderio stesso. Attraverso alcuni momenti della tradizione lirica europea, in cui il soggetto ci parla dell’arrivo della poesia in se stesso, il libro vuol dare risposta a una domanda: al di là dell’ispirazione, del talento innato e della tecnica acquisita, in che modo l’esperienza personale viene ad assumere un ruolo fondamentale per motivare la parola e inizia a essere sufficiente per garantire l’autonomia e l’autorità della voce? La millenaria pratica discorsiva della lirica diventa allora la performance, davanti agli occhi del lettore, di un processo affettivo e cognitivo mosso dal desiderio di comprensione e di rappresentazione, all’interno della relazione che si istituisce tra una soggettività singolare che fa esperienza nel mondo e un oggetto a cui si rivolge una particolare attenzione. Poesia, quindi, non più come espressione di esperienze, sensazioni o verità già conseguite, bensì come incarnazione di un desiderio al lavoro, come il farsi stesso di una soggettività, un conoscere come farsi conoscere.

Indice

Introduzione. L’arrivo della poesia o l’iniziazione del poeta
Fonti antiche

1. I limiti dell’ispirazione
Negoziare con la divinità: Pindaro e l’interpretazione / Negoziare con la divinità: Dante e il giudizio /
L’amore da passione a pulsione / La libertà della lirica

2. La voce e il corpo
Il platonismo di Boezio e gli Inni di Ambrogio / Il corpo dell’esperienza tra Paolo e Agostino / La parola fatta corpo e il corpo fatto parola / Un canto universale

3. Tra il reale e l’ideale (I): l’oggetto di mediazione
È l’amore che porta in alto / Da Beatrice alla mente percipiente / Una visione davvero non-mediata?

4. Tra il reale e l’ideale (II): la struttura di mediazione
Le forze della natura / Nella fusione il sé si disperde / Rilke e la preghiera al senso

5. Sincerità e memoria
Sincerità e autenticità / La testimonianza del corpo / La sincerità petrarchesca / Le parole del sentimento / Memoria e creazione

Coda. Una lunga frequentazione
Bibliografia
Indice dei nomi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna