Carocci editore - Come distinguere scienza e non scienza

Password dimenticata?

Registrazione

Come distinguere scienza e non scienza

Carlo Dalla Pozza, Antonio Negro

Come distinguere scienza e non scienza

Verificabilità, falsificabilità e confermabilità bayesiana

Edizione: 2017

Collana: Biblioteca di testi e studi (1127)

ISBN: 9788843080786

In breve

Uno dei principali scopi della riflessione filosofica sulla scienza è quello di formulare un criterio in grado di distinguere le scienze empiriche non solo dalle scienze formali (logica e matematica), ma anche e soprattutto dalle non-scienze, come la metafisica, la teologia, la religione, il mito e la pseudoscienza. Il problema della demarcazione è emerso con forza nei dibattiti sulle aspirazioni scientifiche di discipline come la psicoanalisi o la parapsicologia, ed è tornato recentemente di grande attualità anche per le sue importanti ricadute culturali, politiche ed educative. Addentrandosi in questo affascinante terreno d’esplorazione filosofica, il volume riprende in modo rigoroso i termini del dibattito tra i neopositivisti (verificazionisti) e Popper (falsificazionista), mostra che entrambe le proposte sono incapaci di garantire un’adeguata distinzione tra scienza e non-scienza, ed infine propone la versione aggiornata di una terza soluzione, basata sulla teoria bayesiana della conferma.

Indice

Prefazione di Carlo Penco
Introduzione

1. Verificabilità
Il criterio di verificabilità / Il criterio di verificabilità come criterio verificazionista di significato / Il criterio logico-semantico di significato / Il criterio di verificabilità come criterio verificazionista di demarcazione

2. Falsificabilità
Il criterio falsificazionista di demarcazione / Falsificabilità, enunciati e sistemi teorici

3. Confermabilità bayesiana
La teoria bayesiana della conferma / Il criterio di confermabilità bayesiana / Altri aspetti della metodologia bayesiana / Le critiche alla teoria bayesiana della conferma

Appendice di Claudio Garola
Premessa / Linguaggio teorico e linguaggio osservativo / Sul criterio logico-semantico di significato / Le definizioni di verificabilità e di falsificabilità in linea di principio / L’enunciato di Poincaré-Pap / Il calcolo classico della probabilità

Bibliografia
Ringraziamenti