Carocci editore - Vitaliano Brancati, una fantasia diabolica

Password dimenticata?

Registrazione

Vitaliano Brancati, una fantasia diabolica

Sabine Verhulst

Vitaliano Brancati, una fantasia diabolica

Edizione: 2016

Collana: Quality paperbacks (476)

ISBN: 9788843080366

In breve

Narratore, saggista, sceneggiatore, drammaturgo, scrittore di costume, collaboratore instancabile di giornali, riviste e rotocalchi tra Ventennio e Italia repubblicana, Vitaliano Brancati (1907-1954) ha combattuto gli idoli polemici con l’arma della fantasia e della comicità, incorrendo più volte nei rigori della censura. Il volume ne indaga il percorso intellettuale dal fascismo alla democrazia postbellica attraverso i racconti del Vecchio con gli stivali, i saggi delle Lettere al direttore, dei Piaceri e dei Fascisti invecchiano, il romanzo Paolo il caldo, il Diario romano e la scrittura per il cinema (per Monicelli, Steno, Rossellini), culminata nella trilogia Anni difficili (1948), Anni facili (1951) e L’arte di arrangiarsi (1954) diretta da Luigi Zampa.

Indice

Indice didattico.

Abbreviazioni bibliografiche

Introduzione

1. Metropoli vegetali

2. Scrivere per il cinema

3. Barcamenarsi sotto il regime 1: la collaborazione con “Quadrivio”

4. Barcamenarsi sotto il regime 2: la collaborazione con “Omnibus”

5. Un perenne sfrigolio di parole

6. Comico e totalitarismo

7. La voce discorde della fantasia

Note

Cronologia della vita e delle opere

Bibliografia

Indice dei nomi

Recensioni