Carocci editore - Metodologia della progettazione educativa

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Metodologia della progettazione educativa

Andrea Traverso

Metodologia della progettazione educativa

Competenza, strumenti e contesti

Edizione: 2016

Ristampa: 4^, 2018

Collana: Studi Superiori (1035)

ISBN: 9788843079391

  • Pagine: 200
  • Prezzo:21,00 17,85
  • Acquista

In breve

Il volume analizza la complessità della competenza progettuale, frutto del dialogo tra tecnica ed esperienza all'interno dei servizi educativi, in riferimento alle metodologie più affermate. Progettare, in educazione, impone il controllo e la gestione di variabili afferenti a diversi ambiti disciplinari e culturali, che devono essere utilizzate adottando principi di flessibilità, innovazione e sostenibilità. Il progetto educativo rappresenta quindi la matrice culturale di appartenenza di un’intera generazione professionale, di un modo di vedere le cose e di leggere il mondo, di dare risposte, di entrare in relazione con sé e con gli altri. Nella prospettiva adottata dal libro, la competenza progettuale è articolata in sette estensioni, a loro volta ripartite in dimensioni di natura pedagogica, educativa, didattica, sociale e culturale, a rappresentare un mosaico nel quale ogni educatore possa trovare senso.

Indice

Introduzione

1. Lo sviluppo della competenza progettuale

Il lungo cammino con le competenze/La competenza intelligente dell’educatore che progetta/Progettare per innovar/L’educatore flessibile nella società sostenibile/L’educatore: artigiano del progettare/Il progetto educativo come bene comune

2. Le estensioni della competenza progettuale e le loro dimensioni

3. La prima estensione. Analizzare i contesti: il progetto nelle relazioni

L’intenzionalità e la progettualità pedagogica/Le teorie, la ricerca delle fonti e la costruzione della bibliografia/L’analisi della realtà, l’analisi del territorio/Le normative di riferimento/Vivere il quotidiano: gli eventi e la cultura

4. La seconda estensione. Utilizzare modelli e orientamenti progettuali

La mappa concettuale/Il modello progettuale di riferimento/L’applicazione di principi di sostenibilità al progetto/Le conoscenze e abilita trasversali: l’uso delle tecnologie, della lingua inglese e della grafica/La formazione continua e lo sviluppo professionale

5. La terza estensione. Identificare le finalità e i bisogni educativi

Analizzare il bisogno e la “cura” del problema/Identificare, dimensionare e scrivere gli obiettivi/Collegare situazioni problema e prodotti a competenze e obiettivi/Progettare l’educazione in una prospettiva di lifelong learning/Gli obiettivi educativi e il progetto di vita

6. La quarta estensione. Attivare processi di condivisione e progettazione partecipata

Progettare nella comunità educante/Essere una comunità di pratiche/Le reti, i partner e gli stakeholder/Progettazione e gruppo di lavoro: dinamiche di relazione, comunicazione e gestione dei conflitti interpersonali/Vivere la comunità

7. La quinta estensione. Gestire gli spazi e i tempi

Pedagogia e programmazione politica/Gli ambienti di apprendimento/Il programma di intervento /Le risorse del territorio/Relazione educativa e vivere glocale

8. La sesta estensione. Amministrare le risorse e la responsabilità educativa

L’analisi dei rapporti costo/beneficio ed efficacia/efficienza/La pianificazione previsionale/I principi economici di sostenibilità/Le conoscenze di ambito economico-finanziario/Sponsorizzazione, finanziamento e fundraising

9. La settima estensione. Valutare gli obiettivi e l’azione tra pensiero e misura

Etica e valori: la pedagogia alla prova/Valutare e valutazione: indicatori, criteri, ruoli/La valutazione formativa/L’autovalutazione come principio di qualità/ La cultura della valutazione

Bibliografia

Indice analitico