Carocci editore - L’Internazionale comunista

Password dimenticata?

Registrazione

L’Internazionale comunista

Serge Wolikow

L’Internazionale comunista

Il sogno infranto del partito mondiale della rivoluzione (1919-43)

Edizione: 2016

Collana: Studi Storici Carocci (225)

ISBN: 9788843078424

  • Pagine: 224
  • Prezzo:23,00 19,55
  • Acquista

In breve

Creare un partito mondiale della rivoluzione in grado di consentire al proletariato di conquistare il potere nei diversi paesi: è questo il disegno della Terza Internazionale, fondata all’indomani dell’immane massacro della Prima guerra mondiale e dopo che la Rivoluzione russa dell’ottobre 1917 aveva mostrato la via ad una rivoluzione socialista da realizzare in tempi brevi. Il libro ricostruisce la storia dell’Internazionale comunista dalla sua nascita a Mosca, il 2 marzo 1919, fino allo scioglimento nel maggio del 1943, analizzando l’evoluzione del fallito progetto di trasformazione globale del mondo contemporaneo.

Indice

Abbreviazioni

Introduzione

1. Fondazione e organizzazione del partito mondiale

Le strutture: organizzazione, attività e funzionamento/La formazione e lo sviluppo dei partiti comunisti: dall’Eu­ropa verso le periferie/Le organizzazioni “ausiliarie”/L’Internazionale, il partito bolscevico e l’URSS/Dal declino allo scioglimento

2. A quando la rivoluzione?

La marcia trionfale della rivoluzione/La strategia del Fronte unico: un primo tentativo di asse­stamento/Importanza e limiti del Fronte unico/Il governo operaio: una parola d’ordine senza futuro?/Che cosa resta della rivoluzione mondiale (1923-28)?

3. La “bolscevizzazione” dei partiti comunisti e la costruzio­ne della dottrina

Costruzione identitaria, uniformizzazione organizzativa e declino della strategia delle alleanze/Dal capitalismo in crisi alla crisi del capitalismo/La critica allo Stato di classe/La dottrina delle forme politiche dello Stato/L’accelerazione settaria (1929-33)

4. La stagione dei Fronti popolari (1934-38)

Il Fronte popolare: ritorno alle alleanze o innovazione po­litica? /Le origini di una risposta contraddittoria (1932-35)/Le contraddizioni del vii Congresso/Antifascismo democratico e rivalutazione della questione nazionale. Portata e limiti di una svolta tattica/I partiti comunisti e la linea antifascista. I partiti europei e l’esperienza cinese

5. La prova della guerra e lo scioglimento (1936-43)

Il Comintern e la Guerra civile spagnola (1936-38)/La denuncia della guerra imperialista, il Patto tedesco-so­vietico e la svolta della diplomazia sovietica (1939-41)/La denuncia delle potenze occidentali (novembre 1939-mar­zo 1940)/La tentazione del doppio gioco (settembre 1940-giugno 1941)/L’esaltazione patriottica (1941-43)

Postfazione