Carocci editore - Antropologia della cultura materiale

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Antropologia della cultura materiale

Fabio Dei, Pietro Meloni

Antropologia della cultura materiale

Edizione: 2015

Ristampa: 2^, 2017

Collana: Studi Superiori (978)

ISBN: 9788843076734

  • Pagine: 116
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

Nell'antropologia italiana esiste una solida tradizione di studi sulla cultura materiale, centrata sulle tecniche e sugli oggetti tradizionali del lavoro contadino e artigiano, nonché sulle forme della loro raccolta e valorizzazione museale. Nei più recenti studi internazionali, l’interesse per la cultura materiale ha seguito direzioni diverse. Da un lato, si è concentrato sugli oggetti ordinari e seriali della vita quotidiana contemporanea; dall'altro, ha preso in considerazione le forme del consumo oltre che quelle della produzione. Nel volume si vogliono ricucire insieme questi diversi approcci d’indagine, proponendo un panorama che va dalle raccolte ottocentesche di oggetti esotici alle analisi di tecnologia culturale, dalle etnografie del consumo di massa allo studio degli artefatti sociotecnici, dagli intrecci tra arte e etnografia ai problemi del patrimonio culturale.

Indice

Introduzione

1. Gli oggetti degli altri: musei, etnografia e arte primitiva tra Ottocento e Novecento

Il gabinetto di Freud: la cultura tra materiale e immateriale/Musei etnografici: collezioni, classificazioni, esposizioni nell’età coloniale/Povere cose del popolo. Tradizioni folkloriche in Europa e in Italia/“Cristo di un’altra forma”: l’arte primitiva e le avanguardie storiche/Le tecniche, le cose, i corpi: l’etnografia materiale secondo Marcel Mauss

2. Lavoro, tecnologia culturale e musei etnografici

Valori, strutture, significati: la cultura come essenza intangibile nell’antropologia del Novecento/Le basi materiali della storia: da Marx a Leroi-Gourhan/Il gesto e la parola: la scuola di tecnologia culturale/Segnicità e fabrilità: gli sviluppi della tecnologia culturale in Italia/Zappe, aratri e incudini: la museografia etnografica italiana e la memoria del mondo contadino/Il terzo principio della museografia: gli oggetti e la crisi della rappresentazione etnografica

3. Gli oggetti nell’azione sociale: i “nuovi studi di cultura materiale”

Gli uomini fanno le cose, le cose fanno gli uomini/Vita sociale e biografia culturale delle cose/Sfere di valore: merci, doni e oggetti densi/Cose buone da pensare: interpretazioni antropologiche del consumo/Il mondo delle cose di Mary Douglas/Il volgare e il raffinato: Pierre Bourdieu e la critica sociale del gusto/Fieldwork al supermercato: la teoria dello shopping di Daniel Miller

4. Ripensare il materiale e l’immateriale: orientamenti e problemi 

Arredi, blue jeans e telefonini: la cultura materiale nella vita quotidiana/Matière à Penser: la tecnica e l’incorporazione delle cose/L’approccio cognitivo: artefatti e dispositivi sociotecnici/Da Duchamp alla body art: l’artista come etnografo?/Patrimonio intangibile e cultura materiale: oltre le convenzioni UNESCO/ Conclusioni: ritorno al futuro

Bibliografia