Carocci editore - Charles d’Orléans e i poeti di Blois

Password dimenticata?

Registrazione

Charles d’Orléans e i poeti di Blois

Charles d’Orléans e i poeti di Blois

Rondò di conversazione

a cura di: Patrizio Tucci

Edizione: 2015

Collana: Biblioteca Medievale Testi (148)

ISBN: 9788843075669

  • Pagine: 280
  • Prezzo:30,00 28,50
  • Acquista

In breve

Il principale testimone dell’opera poetica di Charles d’Orléans è un manoscritto parzialmente autografo, formato da un fondo primitivo che ospita le rime composte durante la prigionia in Inghilterra (1415- 1440) e da una serie di fascicoli aggiunti dopo il ritorno in Francia, nei quali si andarono depositando i nuovi testi del duca e quelli di una quarantina di altri poeti, membri o visitatori della sua corte a Blois. Il Livre des Ballades de Monseigneur diventò così un libro collettivo, con riprese vicendevoli di incipit e di motivi, con dialoghi frontali e messaggi obliqui. Qui si raccoglie, trascritta direttamente da un documento tanto prezioso in ogni suo aspetto, una parte significativa di questa poesia-conversazione, che assume di volta in volta i modi della tenzone, del conciliabolo, del badinage galante e della cronaca maliziosa dei segreti maneggi di corte.

Indice

Introduzione 

1.            La poesia come conversazione

2.            Que pensé je? dictes le moy!

3. E se...?

Criteri di edizione

1.            Avvertenze testuali

2.            Personificazioni/reificazioni

3.            La misura dei ritornelli

RONDÒ DI CONVERSAZIONE

Ouverture: tre ballate

Rondò di conversazione

Note testuali

Note esplicative