Carocci editore - L'Italia dei movimenti

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
L'Italia dei movimenti

Marica Tolomelli

L'Italia dei movimenti

Politica e società nella Prima repubblica

Edizione: 2015

Collana: Quality paperbacks (444)

ISBN: 9788843075119

In breve

A fronte di una storiografia orientata a fare del Sessantotto il movimento che più di ogni altro ha segnato sviluppi sociali, politici e culturali nella seconda metà del Novecento, l’autrice propone una lettura dei movimenti collettivi nell'Italia repubblicana in un più ampio orizzonte temporale, spaziando dalla seconda metà degli anni Cinquanta per giungere alla prima metà degli anni Ottanta. Ne risulta una ricostruzione che rivisita, ponendoli sotto una nuova luce, alcuni snodi fondamentali dei processi di mobilitazione della società civile e i rapporti che ne scaturirono con le istituzioni – partiti e sindacati in primis –, offrendo nuovi spunti di riflessione sul ruolo dei movimenti all'interno della “Repubblica dei partiti”.

Indice

Introduzione

1. Dopo la ricostruzione: cedimenti ideologici e inquietudini sociali

Pensiero in movimento: il 1956 e la formazione di una “nuova” sinistra

Nei luoghi di lavoro

Nelle citta

Sulle strade, nelle piazze e nelle istituzioni: il luglio 1960

Timide manifestazioni di società civile

2. In marcia per la pace, contro il colonialismo: da Perugia ad Hanoi (passando per Algeri)

Contro la minaccia atomica

Da Londra a Perugia senza dimenticare l’India: la prima marcia per la pace Perugia-Assisi

Con i “dannati della terra”: Fanon, l’Algeria e il Terzo mondo in Italia

Dinamiche di radicalizzazione

3. La parabola del Sessantotto: da “potere studentesco” a “potere operaio”

L’università come nuovo ambito di protesta sociale

Potere studentesco

L’antiautoritarismo nelle fabbriche

Tramonto del Sessantotto e mutamenti di scenario

L’autoritarismo delle bombe

4. Cittadinanza di genere

Presupposti teorici: rivolta, differenza, autocoscienza

Donne che si pensano. E che si parlano

Donne in piazza

Donne e lavoro

Donne e famiglia

Sessualità, procreazione, maternità, aborto

La cittadinanza delle donne

5. “Stagione dei movimenti” o pratiche di cittadinanza?

Gli effetti distruttivi della violenza: violenza politica vs politica

I rapporti con le istituzion

Paradigmi in concorrenza: cittadini e/o consumatori?

Alcuni dubbi sul “trionfo del privato”

Conclusioni

Note

Bibliografia

Indice dei nomi