Carocci editore - Storia e teorie della salute e della malattia

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Storia e teorie della salute e della malattia

Gilberto Corbellini

Storia e teorie della salute e della malattia

Edizione: 2014

Ristampa: 1^, 2016

Collana: Quality paperbacks (441)

ISBN: 9788843074150

In breve

Che cosa sono la malattia e la salute? Come sono cambiati nella storia i problemi medico-sanitari? Quali idee hanno guidato gli sforzi compiuti per spiegare, prevenire e trattare le patologie umane? Il libro suggerisce alcune coordinate per orientarsi nell'evoluzione delle strategie di categorizzazione degli stati di sofferenza e di benessere, con particolare attenzione per le teorie e i modelli utilizzati per spiegare e manipolare la realtà empirica delle patologie, delle situazioni cliniche e dei rischi sanitari.

Indice

Introduzione

1. Evoluzione della salute e delle malattie umane

Salute e malattia in una prospettiva evoluzionistica

Clima e malattie

Alimentazione e malattie

L’enigma delle origini della resistenza all’insulina e del diabete mellito

Patocenosi e transizioni demografico-sanitarie

Origini ed espansione delle malattie infettive

2. Dalla preistoria all’antichità

Malattia e religiosità

Le malattie infettive nell’antichità

Malattie e salute nelle medicine preippocratiche

La rivoluzione ippocratica

Cnido e le origini dell’idea di specificità clinica

Le scuole mediche post-ippocratiche

Pensare la malattia nell’antica Roma

Il pensiero medico di Galeno

Medicine non occidentali

3. Dal medioevo all’età moderna

Verso l’unificazione microbica del mondo

Le basi teologico-filosofiche e popolari della medicina medievale

L’evoluzione della medicina medievale

La nuova scienza e l’antica medicina: la iatromeccanica

La tradizione iatrochimica

Infezione o contagio?

Il Settecento: sistemi medici e nosologia

Origini e sviluppi del concetto anatomo-clinico della malattia

4. L’età contemporanea

Controllo e declino delle malattie infettive

Patologia cellulare e fisiopatologia: la medicina sperimentale

La malattia come microbo

Malattie da deficit e immunitarie

Concetto di malattia e sviluppo della chirurgia

La classificazione scientifica delle malattie

Evoluzione dell’idea di malattia mentale

Costituzionalismo, malattia chimica e malattia genetica

Concetto di malattia e terapie farmacologiche

5. Salute e malattie nella seconda metà del Novecento, tra politica, sociologia e filosofia

Presente e futuro delle malattie e della salute

Pluralismo epistemologico della medicina scientifica

La discussione sulle spiegazioni causali in biomedicina

Il nuovo concetto positivo di salute

Contestazione e crisi della medicina

Statuto filosofico delle idee di salute e malattia

Verso una sintesi evoluzionistica

6. Malattia, medicina e morale: dall’etica medica alla bioetica

Sanzioni e valori: alle origini dell’etica professionale

L’etica medica ippocratica e le religioni monoteiste

La scoperta delle dimensioni politiche della professione medica

L’etica medica tra sentimentalismo e rivendicazione dei privilegi

Il metodo sperimentale e la crisi morale della professione

L’ambigua età della bioetica

Appendici

Evoluzione epistemologica della medicina: in sintesi

Complessità delle strategie di categorizzazione della malattia e della salute

Una cronologia essenziale dell’etica medica nel Novecento

Bibliografia

Indice dei nomi

Recensioni

, Il Sole 24 Ore, 23-11-2014Antonio D'ettoris, Corriere del Sud, 01-12-2014Sandro Modeo, Corriere della sera, 31-01-2015

Esplora il significato del termine: Aggiornando e integrando un già denso libretto di una decina di anni fa, Gilberto Corbellini propone ora con Storia e teorie della salute e della malattia (Carocci, pp. 256, e 16) un innovativo contro-manuale, in cui una prospettiva biologico-evoluzionistica innesca spiegazioni spesso sorprendenti. Per gli storici della medicina, una simile prospettiva retroillumina tanti passaggi fin dal mondo antico, chiarendo ad esempio come la «sovrastruttura» religioso-rituale abbia spesso mascherato esigenze ben più concrete: vedi la circoncisione, prescritta per prevenire infezioni e vietata nei casi di emofilia ereditaria. Per i medici, una chiave «darwiniana» è invece decisiva per integrare nozioni e tecniche in una cornice più profonda, che mostra come le patologie umane dipendano sia dalle incessanti variazioni della dialettica geni/ambiente, sia dalla competizione/ coevoluzione con altri organismi. È una lettura che evidenzia in tutta la storia della medicina una lotta contro la «coperta corta» di adattamenti efficaci ma imperfetti, lungo un processo evolutivo indifferente, che tende a sacrificare alla sopravvivenza della specie salute e benessere dell’individuo. Aggiornando e integrando un già denso libretto di una decina di anni fa, Gilberto Corbellini propone ora con Storia e teorie della salute e della malattia (Carocci, pp. 256, e 16) un innovativo contro-manuale, in cui una prospettiva biologico-evoluzionistica innesca spiegazioni spesso sorprendenti. Per gli storici della medicina, una simile prospettiva retroillumina tanti passaggi fin dal mondo antico, chiarendo ad esempio come la «sovrastruttura» religioso-rituale abbia spesso mascherato esigenze ben più concrete: vedi la circoncisione, prescritta per prevenire infezioni e vietata nei casi di emofilia ereditaria. Per i medici, una chiave «darwiniana» è invece decisiva per integrare nozioni e tecniche in una cornice più profonda, che mostra come le patologie umane dipendano sia dalle incessanti variazioni della dialettica geni/ambiente, sia dalla competizione/ coevoluzione con altri organismi. È una lettura che evidenzia in tutta la storia della medicina una lotta contro la «coperta corta» di adattamenti efficaci ma imperfetti, lungo un processo evolutivo indifferente, che tende a sacrificare alla sopravvivenza della specie salute e benessere dell’individuo.

Alfonso Berardinelli, il Foglio, 07-03-2015